Alice In Wonderland", che nonostante per la terz..." /> Alice in Wonderland ancora primo al Box Office USA, ma Diary of a Wimpy Kid è la sorpresa | CineZapping





Box Office no image

Published on marzo 22nd, 2010 | by Giuseppe Guerrasio

0

Alice in Wonderland ancora primo al Box Office USA, ma Diary of a Wimpy Kid è la sorpresa

Rallenta ancora la propria marcia “Alice In Wonderland“, che nonostante per la terza settimana sia sempre al primo posto nella classifica del weekend al Box Office USA, perde il 45% circa ed incassa $ 34.500.000, portando il proprio totale duecentosessantacinque milioni di dollari. Nonostante la fase calante il film di Tim Burton sta comunque avendo ottimi risultati, è ampiamente rientrata del budget di duecento milioni di dollari, valore tra l’altro ampiamente doppiato in tutt il mondo (il cui incasso stimato è di $565.800.000).

Secondo posto, con sorpresa e stupore, per “Diary of a Wimpy Kid“, la commedia prodotta dalla 20th Century Fox ed ispirata al romanzo a fumetti di Jeff Kinney. Il film incassa nel weekend di esordio quasi ventidue milioni di dollari, rientrando così già ampiamente delle spese di produzione di quindici milioni di dollari.
Chiude i podio “Il Cacciatore di Ex” (“The Bounty Hunter” nella versione originale), commedia che vede tra i protagonisti Jennifer Aniston e Gerard Butler, capace di incassare ventuno milioni di dollari. Sicuramente è dei primi tre il film con il destino più incerto, non è piaciuto alla critica, ma il pubblico ha risposto bene, se il passaparola funziona potrebbe riservarsi un buon angolino.

Anche se al quarto posto, delude e non poco “Repo Men“, film che vede protagonista Jude Law in un misto di Azione, Fantascienza e Thriller, che incassa soltanto sei milioni centocinquantamila dollari e dovrà faticare un pò a coprire i trentadue milioni di dollari spesi.
Perde due posizioni “Lei è troppo per me” (che nella versione originale è “She’s Out of My League“), grazie ai sei milioni di dollari incassi lo scorso weekend di ferma ad un pelo dai venti milioni di dollari totali, rientrando così in due settimane del budget.
Perde poco più del 58% “Green Zone“, il film resta di poco sotto ai sei milioni di dollari di incasso nel weekend e venticinque milioni totali di dollari, ben lontano dai cento milioni di dollari spesi per produrlo. Sembra addirittura in dubbio il fatto che possa rientrare dalle spese nell’incasso totale mondiale.

Va ancora bene “Shutter Island“, il film di Martin Scorsese che è già in fase calante (-42% lo scorso weekend) ma supera ampiamente i $ 115.000.000.
Buoni ancora i risultati di “Avatar” che alla sua quattordicesima settimana nelle sale cinematografiche aggiunge altri quattro milioni di euro al totale, totalizzando nel mercato domestico settecentotrentasei milioni di dollari che aggiunti al resto del mondo fanno registrare l’impressionante cifra di $2.667.881.000.

Chiudono la top ten “Our Family Wedding” e “Remember Me“, che perdono rispettivamente il 50% ed il 59%. Per il secondo una vera delusione nonostante le varie operazioni di marketing, dopo due settimane si prepara ad uscire dalla classifica con un incasso di poco inferiore ai quattordici milioni di dollari, restando quindi sotto ai sedici milioni investiti dalla produzione.

Fuori dai primi dieci a causa dell’esigua distribuzione troviamo alle posizioni 18 e 19 rispettivamente “The Runaways“, che però ha una media per sala che lo posizionerebbe direttamente in quarta posizione,  e “Hubble 3D“.

La settimana prossima escono nei Cinema degli USA “Dragon Trainer“, “Hot Tub Machine” e due film in distribuzione limitata: “Greenberg” e “Chloe – Tra seduzione e inganno“. Toccherà al primo far scendere dal trono “Alice in Wonderland”?

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi