Shrek Forever After" (che in Italia arriverà come "Shrek e Viss..." /> Esordio da favola per Shrek e Vissero Felici e Contenti al Box Office USA | CineZapping





Box Office no image

Published on maggio 24th, 2010 | by Giuseppe Guerrasio

0

Esordio da favola per Shrek e Vissero Felici e Contenti al Box Office USA

Era il weekend di “Shrek Forever After” (che in Italia arriverà come “Shrek e Vissero Felici e Contenti”) al Box Office USA, dove il nuovo film della Dreamworks non ha di certo deluso. Settantuno milioni di dollari di incasso segnano un buon esordio, che permettono al quarto episodio della serie di superare tranquillamente l’ultimo prodotto di casa, “Dragon Trainer”, il quale si era fermato a soli quarantatre milioni il primo weekend, e quindi batendo così anche il primo “Shrek”, ma restando ben lontano dai centootto milioni di dollari di “Shrek 2” e quasi alla metà dei $ 121.000.000 di “Shrek Terzo” che tutt’ora detiene il primato nel weekend di apertura tra i film di animazione. Difficile dire quale cifrà potrà raggiungere, ma di secondo e terzo episodio le cifre sono ben alte, vedremo la settimana prossima come andrà e inizieremo a fare le prime ipotesi reali.

Così non solo il nuovo “Robin Hood” di Ridley Scott non riesce a prendere la testa della classifica, ma perdendo come il suo diretto rivale, “Iron Man 2“, circa il 48% degli incassi rispetto al weekend precedente si posiziona in terza posizione, lasciando così la seconda al supereroe di acciaio. Ad “Iron Man 2” la cifra di circa ventisei milioni di dollari permette di superare i $ 250.000.000 totali, mentre “Robin Hood” con $ 18.700.000 supera i sessantasei milioni di dollari totali. Per quest’ultimo rientrare nel budget dei duecento milioni di dollari investiti dalla produzione sembra davvero difficile.

Indietreggiano di una posizione anche “Letters to Juliet“, che arriva ai ventisette milioni di dollari totali, e “Just Wright“, che non fa molto bene e lascia sul campo circa il 50%, battendo di misura l’esordiente “MacGruber” che invece incassa $ 4.100.000.
Stabile “Notte folle a Manhattan“, che con una lenta e silenziosa marcia arriva i novanta milioni di dollari di incasso totale.

Nelle retrovie due grosse perdite, di poco superiore al 50% quella di “A Nightmare on Elm Street“, che si ferma ad un passo dai sessanta milioni di dollari totali, mentre “Dragon Trainerperde addirittura il 63% e scivola di quattro posizioni centrando l’obiettivo dei $ 210.000.000.
Chiude infine la classifica il terzo esordiente della settimana, “Kites“, che nonostante superi di poco il milione di dollari di incasso al botteghino, riesce ad avere una buonissima media per sala cinematografica, vedremo cosa riuscirà a fare il prossimo weekend.

Il prossimo weekend la lotta al box office USA sarà molto serrata, nessuna speranza per “Micmacs à tire-larigot” che arriverà con poche copie, potrà solo sognare “Survival of the Dead“, ma chi vincerà la sfida tra “Sex and The City 2” e “Prince Of Persia: Le Sabbie del Tempo“?

[poll id=”45”]

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi