Curiosità Logo di Akira Kurosawa

Published on marzo 23rd, 2010 | by ila

0

Google celebra i cento anni dalla nascita di Akira Kurosawa

Quanti di voi già dalle prime ore del mattino sono a “navigare” su Internet per lavoro, studio, divertimento? E quanti di voi sono già inciampati nel più potente motore di ricerca in rete: Google? Ebbene, tutti avrete notato che oggi la “o” di “Google” è occupata da una macchina da presa e che, proprio accanto, c’è un simpatico vecchietto con occhiali e cappellino.

Logo di Akira Kurosawa

Home Page di Google con il logo di Akira Kurosawa

Immagino vi starete chiedendo chi è? Si tratta del grande cineasta giapponese Akira Kurosawa, nato cento anni fa (il 23 marzo del 1910) e che Google intende omaggiare per ricordare simpaticamente il suo cinema e la sua genialità. Un bel gesto quello di Google, soprattutto considerando che Kurosawa è spesso “dimenticato” persino dalle istituzioni cinematografiche, che difficilmente consacrano al maestro giapponese delle retrospettive o degli studi critici dedicati. Akira Kurosawa è tra i registi asiatici il più occidentale: se i suoi film parlano spesso di samurai e di Medioevo nipponico, hanno saputo integrare anche le suggestioni della migliore letteratura europea (Dostoevskij, Shakespeare); e, soprattutto sono stati capaci di parlare un linguaggio universale (sia utilizzando i canoni di ripresa classici, sia spaziando con disinvoltura tra i generi, sia trattando dei contenuti direttamente riconducibili all’uomo e alla sua natura). Se in Italia ancora conosciamo poco Akira Kurosawa e lo cataloghiamo come “regista di samurai”, ci pensa Google a ricordare anche ai non addetti ai lavori l’importanza del cineasta giapponese, che è stato premiato con tre Oscar (nel 1952 per “Rashomon”, nel 1976 per “Dersu Uzala” e nel 1990 con lo speciale alla carriera) e si è dimostrato capace di influenzare, più o meno sottilmente, anche il nostro cinema italiano (emblematica la copiatura de “La sfida del samurai” da parte di Sergio Leone in “Per un pugno di dollari”).

Tags: , , , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi