News no image

Published on gennaio 16th, 2010 | by Elide Messineo

0

Harry Potter e i doni della morte: Daniel Radcliffe ed Emma Watson parlano della psicologia dei personaggi

Intervistati da Yahoo, Daniel Radcliffe ed Emma Watson, protagonisti della saga di “Harry Potter” ormai arrivata al capolinea, parlano della psicologia dei loro personaggi.

L’ultimo episodio è “Harry Potter e i doni della morte“, che uscirà diviso in due parti e sarà caratterizzato da un’atmosfera più dark rispetto ai precedenti episodi. La prima parte arriverà in sala il 19 novembre 2010, la seconda invece il 15 luglio 2011.

Daniel Radcliffe parla della difficoltà che ha trovato nel dover girare i due episodi fuori sequenza e poi parla soprattutto dei cambiamenti del suo personaggio:


Harry è come un imperatore romano ai suoi ultimi giorni di regno: tutti gli si rivoltano contro. E’ totalmente paranoico riguardo a ciò che Ron e Hermione dicono di lui. Pensa che i due amici mettano in dubbio la sua leadership, ma nel contempo è lui stesso il primo a metterla in dubbio. Non ha un piano d’azione, quindi si sente praticamente inutile.

Dal canto suo, Emma Watson aggiunge qualcosa in più, riferendosi ai tre amici protagonisti della saga:

E’ una sfida in ogni senso: dal punto di vista fisico, ma anche da quello emotivo. I tre ragazzi sono lontani da casa, sono isolati, non hanno notizie dall’esterno. Non sanno cosa stanno facendo. Brancolano nel buio. Silente non ha lasciato loro praticamente niente su cui basarsi.

Tags: , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi