News

Published on giugno 3rd, 2010 | by ila

0

James Cameron contro il disastro ambientale causato da Bp

Dopo la reazione di Obama, anche il regista canadese James Cameron (“Avatar”) attacca la società Bp, colosso energetico britannico proprietario di una piattaforma petrolifera nel golfo del Messico che, a causa di un incidente, sta inquinando il mare circostante causando un disastro ambientale senza precedenti.    

James Cameron

Cameron ha offerto il proprio aiuto alla Bp e al governo statunitense, grazie alla sua passione per l’ambiente e alla sua conoscenza in materia, dal momento che possiede una flotta personale di mini-sommergibili, piattaforme da esplorazione e robot marini ed è un esperto in riprese subacquee:

“Conosco gente in gamba che lavora a profondità decisamente superiori a quella in cui si trova il pozzo e molti di loro sono abituati a lavorare con veicoli subacquei e sistemi elettronici di fibra ottica”

Ma la risposta del colosso petrolifero è stata un sonoro no. James Cameron ha ribattuto dando alla compagnia degli “imbecilli”:

“In queste ultime settimane ho visto, come tutti noi, con crescente orrore e angoscia, quel che sta accadendo nel Golfo e ho pensato che questi imbecilli non sanno quello che fanno”

 Intanto su Facebook si sta attivando una campagna di boicottaggio, a cui hanno già aderito 300mila persone.

Tags: , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi