Curiosità Mauro Fiore durante la premiazione degli Oscar

Published on marzo 8th, 2010 | by Giuseppe Guerrasio

0

Mauro Fiore, un Calabrese da Oscar

Nella Notte degli Oscar 2010, tra le tante notizie quella che ci ha reso più felici è stata quella del conferimento del premio per la Miglior Fotografia al nostro conterraneo Mauro Fiore. Il Direttore della Fotografia è infatti italiano, di origini calabresi, nato a Marzi, in provincia di Cosenza, emigrò giovanissimo, all’età di sette anni, negli Stati Uniti. Visse per diversi anni a Chicago insieme alla famiglia, ma nel momento in cui i genitori e la sorella decisero di tornare in Italia, lui scelse di rimanere negli USA per frequentare il Columbia College di Chicago. Trasferitosi in California lavorò come come elettricista e tecnico luci in varie produzioni di Steven Spielberg, alcune anche importanti come “Schindler’s List” e “Amistad“.

Mauro Fiore durante la premiazione degli Oscar

Mauro Fiore durante la premiazione degli Oscar

Nel corso degli anni Mauro Fiore sviluppa la sua figura di Direttore della Fotografia, lavorando in campo internazionale, principalmente per il cinema americano, e diventa membro dell’American Society of Cinematographers. Ha sempre lavorato come operatore di camera e tecnico luci, poi dagli anni ’90 ha trasformato la sua figura lavorando sempre più assiduamente come Direttore della Fotografia, ricoprendo questo ruolo in alcuni film importanto come ad esempio “La vendetta di Carter“, “Training Day“, “The Island” fino ad arrivare ad “Avatar“. Proprio con l’ultimo kolossal di James Cameron ottiene la statuetta degli Academy Awards per la Miglior Fotografia, in una cerimonia in cui ha ricordato le sue origini italiane, salutanto l’Italia e ringraziando i suoi genitori. Nel corso della serata, al momento della premiazione, Mauro Fiore ha detto:

Grazie ai miei genitori Lorenzo e Romilda che sono venuti dall’Italia con quattro valigie e un sogno. Un gran saluto all’Italia, viva l’Italia, un abbraccio.

Naturalmente la notizia è stata appresa dai genitori e dagli abitanti del paese di Marzi, che hanno assistito in diretta all’evento, con grande gioia. La mamma Romilda ha commentato:

Che bella notizia. Sono piena di gioia. Ci ha anche ringraziato sul palco. Sono scoppiata a piangere. Per me l’Oscar a Mauro ha un sapore particolare perchè all’inizio ero molto scettica sul suo lavoro nel cinema. E invece eccolo qui a vincere l’Oscar e rendere fiera la Calabria e l’Italia intera.

Per l’evento i concittadini, sessanta circa, che si erano riuniti una sala del Comune di Marzi, hanno festeggiato tutta la notte. Il papà Lorenzo ha poi dichiarato:

Ci siamo uniti ed abbiamo festeggiato questa notizia bellissima, facendo caroselli con le auto e suonando i clacson fino all’alba. Ho sempre pensato che i figli dovessero fare quello che sentivano. Gli ho sempre detto se vuoi fare questo lavoro, studia, impegnati, fallo con serietà. E il fatto che sia arrivato al vertice mi rende orgogliosissimo. L’Oscar vinto con il film campione di incassi di tutti i tempi è una cosa che ci rende ancora più felici.

Per una volta si nomina la Calabria accostandola a qualcosa di positivo e noi siamo orgogliosi di ciò, vi lasciamo al video del ringraziamento di Mauro Fiore, buona visione!

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi