News no image

Published on marzo 2nd, 2010 | by Elide Messineo

0

Mine Vaganti: Riccardo Scamarcio e Alessandro Preziosi parlano del film di Ferzan Ozpetek

Ferzan Ozpetek ritorna al cinema con una nuova commedia incentrata sulla famiglia Cantone, una famiglia pugliese alquanto variegata. Spicca soprattutto la figura di Tommaso, il figlio minore che vuole portare avanti le sue scelte personali a tutti i costi, anche a costo di dover andare incontro alla famiglia. Nella colonna sonora ci saranno anche dei brani di Patty Pravo, come la celebre “Pensiero Stupendo” e “Sogno”.

Nel cast troviamo Riccardo Scamarcio, Carolina Crescentini, Alessandro Preziosi, Nicole Grimaudo, Elena Sofia Ricci, Ennio Fantastichini, Daniele Pecci, Ilaria Occhini, Lunetta Savino, Dario Bandiera.

“Mine Vaganti” è un film in parte autobiografico che il regista dedica al padre. Al centro della vicenda ci sono, appunto, due fratelli gay che cercano di fare outing. Nel ruolo del padre c’è Ennio Fantastichini, e i due figli sono interpretati da Riccardo Scamarcio e Alessandro Preziosi.

Quest’ultimo parlando del film fa riferimento ad una scena particolare:

Una delle scene più significative del film è la partita di calcetto alla fabbrica di pasta dove i due fratelli omosessuali si scambiano i ruoli, come due assassini. Ma in effetti lo siamo: sembra che i gay siano assassini della normalità.

Il rapporto tra i due fratelli è quello che mi ha commosso di più. Non possono vivere felicemente la propria sessualità. Lavorare con Riccardo è stato bello perché lui ha la capacità di aiutarti mettendoti in difficoltà.

Riccardo Scamarcio invece spiega di come sia stato baciare un uomo sul set:

La scena in cui bacio un uomo non è stata difficile, ho chiuso gli occhi. Paradossalmente è stata molto più difficile quella in cui parlo e devo apparire sinceramente innamorato. Non sono stato in imbarazzo però una cosa la posso dire: fortunatamente abbiamo fatto solo tre ciak.

Inoltre l’attore ha rischiato di abbandonare il film a causa di una lite con il regista:

Ho avuto con Ferzan una litigata furibonda. Ogni giorno al trucco con una scusa mi faceva tagliare un po’ di più i capelli. Finchè un giorno mi sono addormentato e mi sono risvegliato un altro. Mi sono infuriato con la parrucchiera che mi ha detto che l’ordine veniva da Ozpetek. E così sono uscito dal camper e abbiamo fatto una litigata furibonda. Quel giorno venne per la prima volta sul set Procacci. Mi chiese: come va? Gli ho risposto: Lasciamo perdere! Io con questo non lavoro un minuto di più. Parto subito.

Poi tutto è andato fortunatamente per il meglio e il film sarà in sala dal prossimo 12 marzo.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi