News no image

Published on maggio 23rd, 2010 | by Elide Messineo

0

“Picco” di Philip Koch: un altro film shock a Cannes

Ho creduto fosse giusto raccontare questa storia quando, nel 2006, ci sono stati molti fatti di cronaca nelle prigioni minorili tedesche tra cui quello di tre ragazzi che hanno torturato il loro compagno di stanza per dodici ore prima di costringerlo al suicidio.

Sono le parole del regista Philip Koch che ha presentato a Cannes il suo film-shock “Picco“, che fa luce sulla realtà delle carceri minorili in Germania. Ispirato a fatti realmente accaduti, “Picco” prende in considerazione le vite di quattro minorenni che si trovano in prigione e sono coinvolti in uno spietato gioco di violenza, che induce al suicidio.

Un film presentato alla Quinzaine des Realisateurs, destinato a far parlare di sè per la crudità con cui narra eventi realmente accaduti, tanto che alcuni degli spettatori hanno preferito abbandonare la sala.

Tags: , , , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi