News

Published on luglio 12th, 2017 | by Elide Messineo

0

Quentin Tarantino pensa a un nuovo film… con protagonista Charles Manson

Quentin Tarantino potrebbe presto tornare sul set e per la prima volta il suo film potrebbe basarsi su fatti realmente accaduti.

Il regista di “Pulp Fiction”, secondo The Hollywood Reporter, sarebbe già al lavoro su una storia che riguarda Charles Manson e uno dei tanti omicidi compiuti con la sua “family”. Gli anni passano ma la figura di Manson continua ad avere il suo fascino, nonostante gli orrori compiuti. O meglio, proprio per quello. Classe 1934, è uno dei più famosi criminali statunitensi. Proprio lui, quello con la svastica tatuata sulla fronte, quello che ai tempi della Summer of love era appena uscito dal carcere e decise di trasferirsi a San Francisco per inseguire il suo sogno, quello di diventare un musicista. Da quando lui e la family uccisero Sharon Tate (allora moglie di Roman Polanski, incinta di otto mesi), “Helter Skelter” dei Beatles ha tutto un altro sapore.

Questo è stato, infatti, l’omicidio più clamoroso e chiacchierato e il film di Quentin Tarantino racconterà proprio di questo. Come dicevamo, allora Charles Manson ambiva a diventare un cantante ma un produttore discografico, Terry Melcher, rifiutò i suoi brani. Convinto che fosse presente alla festa di Cielo Drive, a Los Angeles, il 9 agosto 1969 gli adepti di Manson entrarono nella villa del produttore e fecero una strage. Melcher, però, non c’era, all’epoca nella villa abitavano Roman Polanski e Sharon Tate. Charles Manson materialmente non si trovava lì, mandò Charles “Tex” Watson, Susan Atkins, Patricia Krenwinkel e Linda Kasabian. Dopo il massacro, gli assassini lasciarono alcune scritte sui muri, tra cui la famigerata “Helter Skelter“, per la quale da allora ai brani dei Beatles furono appioppati i significati più disparati.

Secondo quanto riporta THR, Quentin Tarantino per il suo nuovo film avrebbe in mente di reclutare Brad Pitt, Jennifer Lawrence, Margot Robbie e tornerà a lavorare con Harvey e Bob Weinstein alla produzione, come già avvenuto in precedenza. L’ultimo lavoro del regista è stato “The Hateful Eight” che, dopo “Django Unchained“, ha ribadito la sua grande passione per i western. Con questo nuovo progetto si cambia totalmente stile e anche l’approccio, mai prima d’ora Tarantino aveva realizzato film basati su fatti realmente accaduti. Le riprese dovrebbero iniziare nell’estate 2018, quindi ci sarà da aspettare un bel po’ prima di vedere l’opera compiuta sul grande schermo.

 

Tags: ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi