Indipendence Day" e "2012" il regista Roland Emmeric..." /> Roland Emmerich e la sua versione su Shakespeare in "Anonymous" | CineZapping





News no image

Published on maggio 6th, 2010 | by Elide Messineo

0

Roland Emmerich e la sua versione su Shakespeare in “Anonymous”

Dopo “Indipendence Day” e “2012” il regista Roland Emmerich decide di abbandonare il catastrofismo per passare a Shakespeare.

Il 22 marzo sono iniziate le riprese di “Anonymous“, il suo prossimo lavoro incentrato sulla figura del celebre drammaturgo inglese. Si tratta di una sorta di thriller che vuole mostrare come “Shakespeare non sia in realtà l’autore delle sue opere teatrali. Non si tratta di Marlowe, ma di De Vere, conte di Oxford. Parla della successione alla Regina Elisabetta e della causa di quel giallo, la ribellione del conte di Essex, e scopriamo che queste opere venivano scritte da qualcun altro“.

Ad interpretare la Regina Elisabetta è stata chiamata Vanessa Redgrave, David Thewlis è William Cecil, Rhys Ifans sarà il Conte di Oxford.

La storia ripropone una versione dei fatti alquanto particolare. Secondo la visione di Emmerich i lavori di Shakespeare in realtà appartenevano a Edward De Vere, XVII conte di Oxford. Quest’ultimo avrebbe avuto anche una relazione con la Regina Elisabetta I, senza sapere di essere il suo figlio illegittimo. Dalla loro relazione sarebbe nato un figlio, poi diventato conte di Southampton. A lui, a quanto pare, sono dedicati molti dei sonetti shakespeariani.

Il film farà ovviamente parlare molto e le critiche saranno numerose. Roland Emmerich questa volta non propone catastrofi e nessuno potrà lamentarsi di monumenti distrutti a causa di uragani, ma la sua visione storica è alquanto discutibile, gli inglesi non ne saranno felici. Voi cosa ne pensate?

Tags: , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi