Box Office no image

Published on maggio 31st, 2010 | by Giuseppe Guerrasio

0

Sex And The City 2 e Prince of Persia battuti da Shrek al box Office USA

Weekend sotto le previsione quello appena terminato negli USA, infatti al Box Office si ottengono meno dei numeri sperati, perdendo circa il 10% sul totale degli incassi rispetto allo scorso anno, nel fine settimana in cui un film di animazione come “Up” teneva le redini del carro. Anche quest’anno tocca ad un film di animazione stare al primo posto della top ten dei film di maggior incasso del weekend dela memoria, infatti è oggi il giorno della memoria, e come tanti altri è una quattro giorni particolare per il cinema USA, in questo caso si tratta di “Shrek e Vissero Felici e Contenti” che, nonostante nella sua seconda settimana di permanenza in classifica perda il 38% circa degli incassi rispetto al weekend precedente, riesce comunque ad incassare quarantatre miioni di dollari, portando così il totale a $ 133.000.000, cifra che fa sperare al rientro nel budget già nel corso di questa settimana.

Al secondo e terzo posto troviamo due esordienti che però registrano numeri sotto tono, “Sex And The City 2” che  dopo aver battuto già venerdì il capofila, lo batte anche nel complessivo del weekend come incasso medio per sala cinematografica, le quasi mille sale in meno però di “Shrek e Vissero Felici e Contenti” fannò registrare un incasso nel fine settimana di trendadue milioni di dollari, che diventano dall’apertura oltre $ 46.000.000.
Segue “Prince of Persia: Le sabbie del tempo“, l’adattamento cinematografico prodotto dalla Disney Pictures del famoso videogame, che riesce a limare i danni fermandosi poco distante dal secondo posto, trenta milioni di dollari di incasso e buone speranze per il prossimo weekend per questo film.
Per entrambi i film sembra facile l’obiettivo dei cento milioni di dollari, ma potranno sperare nei centocinquanta?

L’avvento di queste due uscite a fatto scivolare al quarto posto “Iron Man 2“, il quale ormai alla quarta settimana si ferma ad un passo dall’incasso totale di $ 275.000.000.
Deludenti invece i numeri di Robin Hood“, oltre a lasciare sul campo il 45% degli incassi, dopo tre settimane è ancora fermo a ottantatre milioni di dollari, ben lontano dai $ 200.000.000 investiti dalla produzione.

Senza troppe pretese “Letters to Juliet” arriva ai trentasei milioni di dollari, mentre “Just Wright” ne totalizza la metà, invece “Notte folle a Manhattan” è a $ 93.000.000.

Infine nella parte bassa della classifica troviamo “MacGruber“, che subisce la perdita di oltre il 63% degli incassi rispetto allo scorso weekend e supera di poco i sette milioni di dollari, e “Dragon Trainer” che riesce a segnare prima di uscire dalla top ten $ 212.500.000.

Il prossimo weekend arriveranno “Killers“, “Get Him to the Greek“, “Marmaduke“, “Ondine” e “Splice“, potrà mai qualcuno di loro alzare la voce contro i tre che dominano il podio?

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi