News

Published on settembre 7th, 2015 | by sally

0

Venezia 72, standing ovation per “Man Down”, foto

Un abbraccio sentito, quello tra il regista Dito Montiel e Shia LaBeouf, protagonista del film “Man Down” presentato alla Mostra del Cinema di Venezia ieri sera. Il film è in concorso nella sezione Orizzonti ed è stato accolto molto bene, con applausi e un’emozionata ed emozionante standing ovation. Qui sotto trovate la sinossi ufficiale del film e l’immagine dell’abbraccio tra il regista e LaBeouf.

n un’America post-apocalittica, il Marine GABRIEL DRUMMER (Shia LaBeouf) cerca disperatamente di ritrovare il figlio JONATHAN (Charlie Shotwell) e la moglie NATALIE (Kate Mara), di cui ha perso le tracce. Lo accompagna il suo miglior amico, DEVIN ROBERTS (Jai Courtney), un Marine dalla scorza dura e il grilletto facile. I due s’imbattono in CHARLES (Clifton Collins), un sopravvissuto che possiede informazioni cruciali sul luogo in cui si trova la famiglia di Gabriel. In un viaggio a ritroso nel tempo, il film ricostruisce il puzzle dell’esistenza di Gabriel e le origini di un’America sconvolta dalla guerra.

Man Down a Venezia

Il regista Dito Montiel ha diretto sei film in sei anni, “Man Down” è stato la sua ultima fatica ed ha voluto con sé Shia LaBeouf dopo aver lavorato insieme in “Guida per riconoscere i tuoi santi”: “L’orrore della guerra è un argomento complesso e molto dibattuto. Con Man Down volevo farlo uscire dai notiziari tv, dai mondi lontani a cui siamo abituati ad associarlo, e portarlo a casa nostra, nel modo più realistico possibile. Come dice il personaggio di Robert nel film: La guerra torna a casa“. ha spiegato Montiel.

MAn Down

Tags: , , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑