News

Published on giugno 25th, 2011 | by alessandro ludovisi

1

“L’ospite” di Stephenie Meyer arriva al cinema

Un periodo fortunato per la scrittrice Stephenie Morgan Meyer. L’autrice della saga Twilight vedrà presto sullo schermo la trasposizione cinematografica del suo romanzo The Host (L’ospite), primo lavoro della scrittrice senza i personaggi della saga vampiresca. The Host, esordio al primo posto nella classifica dei best seller del New York Times, è ambientato nel futuro con il pianeta Terra invaso da esseri chiamati “anime”, il cui obiettivo è spostarsi nell’universo per garantire la pace tra gli abitanti dei vari pianeti.

Stephenie Meyer | © Frazer Harrison / Getty Images

Per porre fine all’indole piuttosto bellicosa dei terrestri, l’anima Wanderer decide di prendere “possesso” del corpo mortale di Melanie.  La Meyer ha già praticamente terminato il seguito di The Host (si dovrebbe intitolare The Soul) e sta lavorando al terzo libro. Evidentemente la scrittrice di Hartford, una volta data vita ai suoi personaggi, riesce difficilmente  a staccare il cordone ombelicale, oppure, più semplicemente, intuita la formula vincente ne cavalca l’onda finché possibile. Tra il 2005 e il 2008 la Meyer ha pubblicato la saga di Twilight (Twilight, New Moon, Eclipse, Breaking Dawn) riscuotendo un clamoroso successo. Dal primo libro della serie che racconta la storia della  adolescente Isabella Swan perdutamente innamorata del vampiro Edward Cullen, è quindi passato più di un lustro. Ogni romanzo si è rivelato campione d’incassi e perennemente in cima alla lista dei best seller. Dal successo letterario a quello cinematografico il passo è breve, basti chiedere a J. K. Rowling divenuta celebre grazie al maghetto Harry Potter.  La trasposizione cinematografica di “Twilight”, diretta da Catherine Hardwicke e interpretata da Robert Pattinson e Kristen Stewart è stata un vero succeso riuscendo ad incassare nella prima proiezione circa sette milioni di dollari. Il seguito “Twilight New Moon”, diretto da Chris Weitz con ancora confermato il duo PattinsonStewart, non è stato da meno arrivando a competere e superare al botteghino film come “Harry Potter e il principe mezzosangue” e “Il cavaliere oscuro”. Purtroppo non sempre pubblico e critica sono d’accordo. Il film è stato infatti letteralmente stroncato e candidato a diversi Razzie Awards. Il terzo film tratto dalla serie di Twilight è stato “Eclipse”, nel 2010, diretto da David Slade. Anche in questo caso la coppia ben assortita Pattinson-Stewart è stata confermata nei ruoli del vampiro Edward e della adolescente Isabella. Ancora una volta tanti incassi e tante critiche negative (con annesse varie candidature ai Razzie Awards). L’ultimo romanzo della saga di Twilight, (almeno per ora visto che la Meyer ha già dichiarato che potrebbero essercene altri) “Breaking Dawn”verrà diviso in due parti e dovrebbe sbarcare nei cinema italiani a novembre. “The Host” (“L’ospite”), prodotto dalla Open Road, sarà diretto dal regista Andrew Niccol (“Gattaca – La porta dell’universo”, “S1M0ne”, “Lord Of War”) che sta già attivamente collaborando con la Meyer alla sceneggiatura della pellicola. Sicuramente la scelta del regista Niccol ha soddisfatto la scrittrice che in una intervista ha confessato come il suo film preferito fosse “Gattaca – La porta dell’universo”. Non si hanno ancora notizie precise del cast anche perché il progetto sembrerebbe ancora fermo in fase embrionale. Le presenze confermate dovrebbero essere quelle di  Saoirse Ronan, già vista nei film “Amabili resti” ed “Espiazione”, Shiloh Fernandez e Luke Evans. La Ronan interpreterà “l’umana” Melanie che grazie a una straordinaria forza di volontà riuscirà a resistere all’invasione da parte dell’anima Wanderer e alla fine si troverà a collaborare con lei.   Per un progetto ben avviato ce n’è un altro che sembra non si possa realizzare.  Si allontana infatti l’idea di portare sullo schermo l’adattamento di “The Short Second Life Of Bree Tanner”, una specie di spin-off di Twilight Eclypse raccontato dal punto di vista di un personaggio secondario. Proprio per questo motivo sembra difficile che da questa novella possa scaturire un film.

Tags: ,


About the Author



One Response to “L’ospite” di Stephenie Meyer arriva al cinema

  1. Sofia says:

    Io vorrei sapere di più sul film l’ospite

Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑