News

Published on giugno 21st, 2011 | by Marco Valerio

0

Prima immagine da “Biancaneve” di Tarsem

Ormai la moda delle trasposizioni live action di classici dell’animazione sembra aver definitivamente piede come nuovo genere cinematografico. Ultima “vittima” di queste modalità di rivisitazione è “Biancaneve e i sette nani”, fiaba dei fratelli Grimm, legata indissolubilmente al primo, straordinario, lungometraggio della Disney, datato 1937. Grazie al Licensing International Expo di Las Vegas ci sono giunte nuove gustose informazioni sul progetto, attualmente senza nome, che riguarda la nuova versione di “Biancaneve” e che sarà diretto dal regista indiano Tarsem Singh. Il film, precedentemente conosciuto con il titolo “Brothers Grimm: Snow White” sulla carta sarà un pastiche di elementi classici del racconto mischiati con alcuni innesti fantasy e horror e che permetteranno alla pellicola di essere un aggiornamento in chiave contemporanea e post moderna di un classico cinematografico e letterario. Biancaneve infatti, che sarà interpretata dall’attrice Lily Collins, sarà dipinta come una guerriera in armatura di pelle che combatterà armata di spada per riconquistare il trono del suo regno. La regina, matrigna di Biancaneve, invece sarà una figura vamp eclettica, con il dichiarato scopo di sottolineare e valorizzare la bellezza e la versatilità dell’attrice premio Oscar Julia Roberts che la interpreterà. Durante l’ Expo di Las Vegas inoltre sono state diverse illustrazioni, immagini e pagine di costumi riguardanti proprio la matrigna cattiva, che durante il corso della storia, verrà sempre presentato in maniera diversa. Il principe interpretato da Armie Hammer sarà un altro personaggio che potrà contare su una grande varietà di costumi, che spesso verranno messi in mostra durante sfarzose feste tenute a palazzo, che, probabilmente per l’ influenza di Singh, avrà fattezze che richiamano l’ architettura indiana. I sette nani, interpretati da Mark Povinelli, Jordan Prentice, Danny Woodburn, Sebastian Saraceno, Ronald Lee Clark, Martin Klebba e Joey Gnoffo, avranno nomi diversi in base ai loro costumi. Quello che indosserà la pelliccia si chiamerà “Wolf”, quello vestito da pistolero “Cowboy”, e così via. La Biancaneve di Tarsem Singh sarà quindi un film prettamente visivo, iconoclasta e pop, potendo contare anche sul contributo di Eiko Ishioka, la costumista premio Oscar per il film “Dracula di Bram Stoker“ di Francis Ford Coppola.

ComingSoon.net

Tags: , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi