Gossip

Published on settembre 8th, 2013 | by Elide Messineo

0

Raoul Bova operato d’urgenza per un malore

E’ stato Corriere.it a lanciare la notizia, Raoul Bova sarebbe stato ricoverato in ospedale e poi operato d’urgenza a causa di un malore, che l’avrebbe costretto a lasciare improvvisamente il set su cui stava lavorando.

In questi giorni l’attore era impegnato con le riprese di “Indovina chi viene a Natale“, il nuovo film di Fausto Brizzi, girato a Roma. Ma a causa di un malore improvviso, Raoul Bova sarebbe stato sottoposto ad un intervento chirurgico, peraltro conclusosi positivamente.

A poco tempo dalla diffusione della notizia sul web, il portavoce di Raoul Bova è intervenuto per commentare la vicenda, senza però smentire o confermare l’operazione:

Bova non intende rilasciare dichiarazioni su questo tipo di notizie.

Raoul Bova | © ANDREAS SOLARO / Getty Images

Raoul Bova | © ANDREAS SOLARO / Getty Images

Al di là di questo, pare che comunque Raoul Bova si sia allontanato dal set, ma non si sa a tutti gli effetti se la causa del suo allontanamento sia stato proprio il ricovero in ospedale. Prima di tornare sul set, l’attore aveva trascorso le vacanze con la famiglia a Terracina.

Diventato una celebrità con “Piccolo grande amore” negli anni Novanta, Raoul Bova è uno degli attori più apprezzati dal pubblico italiano ed è considerato un vero e proprio sex symbol. La sua fortunata carriera lo ha portato a lavorare con alcuni dei migliori registi, anche all’estero: “Avenging Angelo”, “Alien vs. Predator” ma è famoso anche per alcune produzioni televisive, in particolare “La piovra” e “Ultimo”, “Palermo Milano solo andata” ed anche alcune pellicole romantiche dirette da Federico Moccia, “Scusa ma ti chiamo amore”, “Scusa ma ti voglio sposare” e di recente in “Buongiorno papà” di Edoardo Leo.

Tags: ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi