News

Published on settembre 15th, 2010 | by Elide Messineo

40

Boom di ascolti per “Il peccato e la vergogna”: stasera penultima puntata

Manuela Arcuri e Gabriel Garko, la coppia vincente della fiction italiana. E’ stato boom d’ascolti per “Il peccato e la vergogna“, storia narrata in sei episodi, un crescendo d’emozioni e suspance che ha permesso a Canale 5 di ottenere il primato di audience nel prime time. Ma perché qualcuno se lo chiede? Storia pubblicizzata benissimo, non c’è che dire. E trama piuttosto interessante: siamo negli anni del fascismo, arrivano le leggi razziali, gli ebrei temono per la propria esistenza ed in tutto questo subbuglio politico troviamo l’affascinante Nito, bambino cresciuto in riformatorio che una volta diventato adulto aderisce al fascismo commettendo crimini di tutti i tipi. Carmen è la donna che ama e che al contempo lotta contro di lui, provincialotta alla ricerca del riscatto sociale che scatenerà l’ossessione di Nito. Se ci fossero attori veri, il film forse non ne verrebbe fuori tanto male. Il fatto che il pubblico abbia così tanto apprezzato la fiction è di per sè inquietante, molto probabilmente il popolo italiano non bada tanto alla qualità degli attori, purchè gli venga propinata una storia da vedere il mercoledì sera.

Gabriel Garko e Manuela Arcuri

Manuela Arcuri sembrava aver fatto progressi nel campo della recitazione, anche se la parola “progressi” va utilizzata con moderazione. Il suo italiano ormai è stato accantonato per un dialetto romanesco che dovrebbe riuscirle bene, è stata agevolata in questo, eppure non convince nemmeno quello. Lo parlerebbe meglio un tunisino, parliamoci chiaro. Gabriel Garko, il bel fascista tenebroso, nella sua carriera ha recitato in così tanti film ma non ha ancora imparato a cambiare espressione. Al mondo ci sono attori inespressivi, quelli che sanno recitare e poi c’è Gabriel Garko, che ha solo un’espressione. E’ sempre sexy e convincente, non importa che ti stia ammazzando, che stia piangendo o che sia andato a pescare le rane, la sua espressione rimane intatta, tanto da far pensare che abbia esagerato col botox o trucchetti simili. Che sia stato aggredito apposta? Gli altri attori li risparmiamo, tanto il fulcro della serie sono loro due. Ma la domanda rimane la stessa: il successo incredibile, perché?

Tags: , , ,


About the Author



40 Responses to Boom di ascolti per “Il peccato e la vergogna”: stasera penultima puntata

  1. Luisa says:

    Purtroppo è vero … non sanno recitare, c’è sempre qualcosa di falso , di stonato nel tono della voce e nell’espressione del viso… e non mi riferisco solo a questi ultimi , direi che gli attori italiani che non fanno capire che stanno recitando si contano sulla punta delle dita….
    ma i registi , gli addetti ai lavori come fanno a non accorgersene? Questo mi chiedo ogni volta … eppure i nostri doppiatori sono i migliori del mondo, sono fantastici !!! Che assurda contraddizione…forse un buon doppiaggio risolverebbe qualche problema…

  2. sabrina says:

    io trovo sia la Arcuri che Garko tremendi a livello recitativo, bellissimi a livello estetico.
    tra i due la meno peggio è lei comunque. lui è a dir poco ridicolo…la dizione poi? ma perchè non studia?non dico che migliorerebbe come attore ma almeno le parole le direbbe con la dizione giusta se studiasse…mah…

    • sally says:

      @sabrina: ma sai, la dizione può passare in secondo piano se sei un bravo attore e sai trasmettere qualcosa. ad esempio quando parlava troisi non si capiva niente, eppure è uno degli attori più amati di sempre. è proprio mancanza di talento, a mio parere. sono bellissimi entrambi e vanno avanti per questo.

  3. sabrina says:

    si beh hai ragione su Troisi, ma lui ha costruito il suo personaggio anche per come parlava…Garko fa il siciliano e sembra ridicolo, fa il romano e sembra ridicolo, parla italiano senza dialetti ed è ridicolo, ci vuole un doppiatore o grandi studi. Nemmeno Bova a me entusiasma come attore , però gli va riconosciuto che i dialetti li rende credibili, Garko è grottesco. Quindi oltre ad essere scarsissimo come attore, (io l’ho trovato passabile solo nelle Fate Ignoranti, forse perchè dice tre parole)
    e quindi nel non avere espressività, peggiora il tutto per come pronuncia le parole….la Arcuri almeno nel fare la romana se la cavicchia…e rispetto ad alcune fictions del passato noto un lievissimo miglioramento…Grako rimane fermo, fermissimo.

  4. sabrina says:

    P.S ti giuro che li guardo come se guardassi un film comico…

  5. mari says:

    brutta bestia l’invidia….lui è splendido e la storia bellissima….invidiosi invidiosi

    • sally says:

      @mari il tuo commento è irrilevante, nel post c’è scritto che la storia funziona e abbiamo detto che lui è bello, invidia de che?

  6. sabrina says:

    invidiosa della loro avvenenza di sicuro…invidiosa del talento latitante beh…parliamone!

    • sally says:

      @sabrina perdonami tanto, ma se dovessi parlar male e per invidia di ogni attore avvenente, allora ne rimarrebbero davvero pochi di cui parlar bene. Dovrei forse dire che Brad Pitt e George Clooney recitano male, così come una Charlize Theron o Jessica Alba? Lo stesso vale per il talento, che tra l’altro in questo caso, come dici, latita, quindi ripeto il quesito a chi parla d’invidia: invidia de che?

  7. sally says:

    @sabrina
    Esattamente… Stasera grasse risate!

  8. indie says:

    cara Sally questa fiction mi rende intollerabile.
    non riesco a concepire come la gente possa guardarla,figuriamoci se posso tollerare tutti gli ascolti che sta facendo.
    e poi sì,sono invidiosa della Arcuri e di Garko perchè loro fanno gli attori [ahahah] invece di andare a zappare la terra come meriterebbero e io invece che in confronto merito un oscar [perchè ho un numero di espressioni facciali nettamente superiori alle loro] sono destinata a zappare la terra.

  9. indie says:

    indie :
    cara Sally questa fiction mi rende intollerabile.

    in realtà era “questa fiction mi rende intollerante” ma fa niente..

    • sally says:

      @indie: non si corregga, in certi casi si ripercuote sulla psiche tanto da rendere le persone anche intollerabili!(come tollerare chi guarda certe cose?) Dopo questo commento dovrò farle una dichiarazione d’ammore, è la miglior commentatrice degli ultimi 150 anni!

  10. indie says:

    la ringrazio carissima Sally.
    e chiudo il mio lagnarmi per questa insignificante fiction citando il mio personalissimo dio Aldo Grasso [che lui sicuramente non invidia nessuno]: “Garko è di quelli che si credono irresistibili,l’Arcuri recita come mangia”

  11. Margherita says:

    Sono indignata.
    Ma ciò che mi indigna non è ne’ l’inespressività di Garko, ne’ l’insufficienza della dizione dell’Arcuri.
    Ciò che mi indigna è che ci siano degli pseudo intellettualoidi, inutili ancor più di questa fiction (che tra l’altro, io-povera ed ignorante popolana priva della finezza del vostro palato- sto aprrezzando) che ancora utillizzano l’espressione “andare a zappare la terra”. Zappare la terra vi farebbe solo che bene, vi nobiliterebbe sicuramente più che scrivere (con vaga proprietà di linguaggio per altro) inutili commenti in giro per internet. Continuate pure a parlare con le parole degli altri, a magnificare gli intellettuali che voi non sarete mai e a guardare dall’alto in basso chi lavora davvero.

    • sally says:

      @margherita: Se quello me lo chiami lavoro… Io rispetto il parere altrui,ma lasciatemi dire che per me recitano in maniera pessima. L’Italia ha partorito talenti come Mastroianni e Sofia Loren e noi stiamo dietro a Garko e alla Arcuri, continua pure a dirmi che faccio l’intellettualoide!

  12. Giusy says:

    @Luisa
    Secondo me siete patetici tutti….Parlate proprio in modo infantile;ma vi rendete conto che sono attori di grandissima importanza non dovreste parlare di loro in questo modo perchè sono i migliori tra tutti….Siete patetici vergognatevi voi

    • sally says:

      @Giusy: è patetico il modo in cui non riuscite a rapportarvi alle discussioni appena vengono toccati i vostri idoli. Siate critici e smettete di offendere, le offese significano solamente ignoranza e mancanza di argomentazione.

  13. Giusy says:

    @indie
    Ridicolaaaaaaaaa

  14. Maria says:

    La cosa che mi preoccupa di più è che ci sono persone che guardano una fiction solo perchè ci sono attori belli;ma la violenza non vi fà schifo? Neppure nei film sulla ghestapo ce ne era così tanta! Secondo me il bei films e le belle fictions devono darti un emozione bella che ti resti dentro anche quando è finita la puntata. Non ve la prendete con Garko e la Arcuri loro fanno solo il loro mestiere………….

    • sally says:

      @maria: la violenza ormai è diventata cosa ordinaria. poi scusami se ti contraddico, ma garko e la arcuri il loro mestiere lo fanno proprio male :D

  15. erina says:

    Non sono d’accordo. Gabriel Garko è bravo e bello. In particolare trasmette qualcosa ecco perchè l’audience è alle stelle. Grazie Gabriel.

  16. erina says:

    Ma l’avete vista l’espressione di Nicolas Cage? Qualsiasi film interpreta è sempre la stessa. Però è Nicolas Cage, il divo americano:guai criticarlo! Bravo Gabriel, ti sei fatto da solo e questo è un gran merito ( non sei figlio d’arte, come tanti tuoi colleghi…. che hanno trovato la strada spianata perchè il paparino o la mammina erano attori).

    • Lobotomia says:

      @erina: sono d’accordo con te per quel che dici su Nicolas Cage, ma considera che Gabriel Garko è peggio. In compenso Gabriel Garko per avere mezzo successo ha avuto dalla sua la bellezza, mentre Nicolas Cage ha fatto film di primo ordine ed ha avuto un notevole successo anche se forse grazie alla parentela.
      Aggiungi però che Garko non era figlio d’arte ma è stato molto spinto in primis da Francesco Nocerino e successivamente da Lele Mora. Alla fine condiscilo con il fatto che tutte le fiction che ha fatto le ha fatte con la stessa casa di produzione.

      Ora mi chiedo, sei ancora sicura che Garko si sia fatto da solo diversamente da Cage (che ripeto, a me fa schifo come recita)?

    • sally says:

      @erina: tra gli attori inespressivi di cui parlo nel post sicuramente rientrano Nicolas Cage e Kristen Stewart e molti altri strapagati di Hollywood, in questo caso ce la prendiamo con Garko perchè stiamo parlando di un suo film. La natura gli avrà concesso tanta bellezza ma il talento se l’è risparmiato per qualcun altro :D

  17. erina says:

    @sally
    Ditemi quello che volete, ma io trovo che Garko trasmette molto. E non è solo bellezza. Non lo trovo così negativo nella recitazione. Lo trovo carismatico. In questa fiction poi, dove interpreta il ruolo di Nito, crudele e senza scrupoli, riesce egregiamente nella parte. Lo vedrei bene in America. Non ha nulla da invidiare ai divetti Tom Cruise, Brad PItt, etc.
    Per quanto riguarda l’Arcuri, è nettamente migliorata. Certo definirla attrice è un pò troppo. Come sarebbe troppo definire la Bellucci.

    • Lobotomia says:

      @erina: cioè aspetta stai dicendo che Garko è ai livelli di Brad Pitt?? O_O
      E il ruolo di crudele e senza scrupoli… uhm quasi quasi lo paragoniamo a MArlon Brand ne’ “Il Padrino”? ?_?

    • sally says:

      @erina: Come diceva qualcun altro nei commenti precedenti, ti consiglio di prestare ascolto alla sua dizione, a tratti davvero spaventosa e al limite del ridicolo. Io pure lo vedrei bene in America… a pulire le strade!
      Adesso facciamo una petizione e chiediamo a Tarantino di rifare “Bastardi senza gloria” con Garko al posto di Brad Pitt o di Waltz se ti pare più consono, e vediamo se si prende l’Oscar?

  18. erina says:

    @Lobotomia
    ma ti sembra che brad pitt reciti tanto bene? guarda che i doppiatori hanno un ruolo fondamentale. E a volte sono loro che rendono grande un divo.

    • sally says:

      @erina: Brad Pitt è stato baciato doppiamente dalla fortuna per bellezza e talento. Sicuramente non uno dei migliori, ma decisamente superiore a Garko. Non dimentichiamoci che un attore può saper recitare anche senza aprire bocca, è una cosa che mi pare chiamino espressività. Ti dice niente Charlie Chaplin? Beh, nel caso di Brad Pitt credo non si tratti solo di doppiaggio, e se così fosse Garko avrebbe bisogno minimo minimo di Luca Ward per salvarsi :D

  19. erina says:

    @sally
    ma perchè sei così duro nel giudizio verso Garko. Recita senza essere doppiato. Ha carisma ed espressività. Certo deve migliorare, ma lo vedo certamente migliore rispetto a Cristina De Sica, Boldi, figli di tognazzi, raul bova, etc.
    Se le fiction vanno alla grande, è solo per lui. L’America lo dovrebbe adottare, diventerebbe un grande divo. Non mi sembra che george cloney sia un grande attore….

  20. erina says:

    …. e poi la Bellucci perchè è diventata una gran diva in Francia? Nessuno è profeta in patria!

  21. indie says:

    siccome sono una pseudo-intellettualoide con vaghe proprietà di linguaggio non userò parole mie ma quelle scritte in una cosetta chiamata Costituzione,robetta eh: “Articolo 21 Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione” nel mio caso ho scelto di manifestare liberamente il mio totale disprezzo per Gabriel Garko come attore,le sue fiction,la sua unica espressione,le sceneggiature delle fiction che interpreta,ecc,rispettando le sacrosante opinioni altrui scelgo anche di manifestare liberamente il mio fastidio per il piacere che suscita la visione di certe cose.
    non ho capito quali sarebbero le parole altrui che avrei usato ma confido nella benevolenza di Margherita che vorrà sicuramente insegnarmi come si parla e si scrive correttamente nella nostra tanto poetica lingua madre.
    ho letto inoltre con piacere che ci sono persone equilibrate che non offendono il prossimo e che si confrontano accettando anche le opinioni altrui perciò andrò con sommo piacere a fortificare il mio spirito e il mio corpo con la zappa in mano come mi suggerisce sempre Margherita [che mi ha psicanalizzato leggendo solo 4 righe,complimenti],però non ho capito perchè non potrebbe farlo anche Gabriel Garko,discriminiamo forse?

  22. Margherita says:

    Appellarsi alla Costituzione mi pare francamente eccessivo. Non c’è dunque bisogno di sottolineare che ognuno è libero di esprimere il proprio parere, non mi pare di aver mai detto il contrario. Inoltre non ti ho psicanalizzato..mhmhmh no, proprio no. Se puoi dimmi dove ho negato il diritto alla libertà di parola e dove ti ho psicanalizzato, perchè non capisco.
    Dell’Arcuri e di Garko a me non frega nulla. Posso dire che recitano innegabilmente male anche se la Arcuri mi fa simpatia, inspiegabilmente. Inoltre non voglio insegnare a parlare o a scrivere a nessuno perchè io stessa ho a volte dubbi su dove infilare la “i” e mi rileggo le frasi per controllare il congiuntivo. Per me questo non è importante, non è sicuramente il mio mezzo di valutazione. Posso benissimo stimare chi scrive in maniera scorretta ma che non direbbe o penserebbe mai “invece di andare a zappare la terra come meriterebbero”. Questa frase, detta magari anche con ingenuità, mi fa accapponare la pelle. E’ questo ciò che mi ha infastidito del tuo ragionamento, questa frase che nasconde tutto un modo di ragionare. Mi sbaglio? Lo spero. Preferirei non avere ragione.
    E comunque per me il termine esatto non è pseudo- intellettualoide, ma intellettualoide e basta perchè pseudo implicherebbe che tu non lo sia. Adesso vado, mi sto perdendo un posto al sole.

  23. sabrina says:

    ma adesso fanno pure la seconda serie…lo sapevo, quindi GarkoValdi nonostante le sue nefandezze non muore…come è possibileeeeeeeeeeee???

  24. erina says:

    @sabrina
    MA MENO MALE CHE NON MUORE IL MITICO VALDI. bELLISSIMO GABRIEL

  25. kaden san says:

    Che il cinema italino è uscito con le ossa rotte da Venezia non è un caso. Carenze di idee, storie nuove, e soprattutto diverse zero, e carenza di nuovi talenti, giovani emergenti. Se Garko e la Arcuri mietono ascolti serali, significa poco e significa tutto: la carenza culturale del cinema italiano. Alle Televisioni pubbliche e private tutto questo conta poco, contano gli ascolti in ogni caso, che vuol dire soldoni in pubblicità. Pensate hanno fatto recitare Garko persino in dialetto siciliano tempo fa e nessuno di è lamentato, nonostante tutto.

Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi