News

Published on maggio 16th, 2013 | by Marco Valerio

0

Cannes 2013: via a concorso, Un Certain Regard e Quinzaine

Dopo l’apertura di ieri sera con “Il grande Gatsby” di Baz Luhrmann, il Festival di Cannes ha ufficialmente aperto i battenti del concorso e delle sezioni collaterali. François Ozon, attualmente nelle nostre sale con il suo film precedente “Nella casa”, ha presentato “Jeune & Jolie”, film scandalo annunciato di questo inizio Festival con cui il regista concorre per conquistare la Palma d’Oro. Altro film del concorso presentato quest’oggi è il messicano “Heli” di Amat Escalante, pellicola che ha fatto molto discutere per il forte tasso di violenza. Ma oggi è stata soprattutto la giornata di due film fuori dal concorso ufficiale e relegati in due sezioni collaterali: stiamo parlando di “Bling Ring” di Sofia Coppola che ha aperto Un Certain Regard e di “The Congress” di Ari Folman, pellicola inaugurale della Quinzaine des Realisateurs.

“Jeune & Jolie” ha convinto la platea di giornalisti presenti a Cannes che ha salutato il nuovo film di Ozon con una discreta dose di applausi. Il film è la storia di una giovane diciassettenne che presta il suo corpo a ricchi borghesi di una Parigi artefatta e volgare. Il racconto di un’educazione e di una formazione sessuale di una giovane liceale di giorno e prostituta di notte con protagonista la splendida modella Marine Vacth, ventitreenne diventata famosa per i contratti con Gap, Ralph Lauren e Yves Saint Lauren parfums. Nel cast del film anche Charlotte Rampling, Frédéric Pierrot, Géraldine Pailhas e Nathalie Richard.

Francois Ozon e Marine Vacth | © Andreas Rentz/Getty Images

Francois Ozon e Marine Vacth | © Andreas Rentz/Getty Images

“Heli” di Amat Escalante racconta la storia di una dodicenne che si innamora di una recluta della polizia messicana. Film violento e iperrealista, altro racconto di crescita e formazione, vero e proprio fil rouge di questa seconda giornata del Festival di Cannes 2013.

Il film più atteso del giorno a Cannes è stato comunque “Bling Ring”, nuovo film di Sofia Coppola a tre anni da “Somewhere”, Leone d’Oro (contestatissimo) a Venezia. “Bling Ring” è basato su eventi realmente accaduti, racconta la storia di un gruppo di adolescenti che, ossessionati dalla fama, misero in atto una serie di furti nelle case di alcune celebrità di Hollywood, tra cui Orlando Bloom, Paris Hilton e Lindsay Lohan.

Protagonista di “Bling Ring” è Emma Watson: il cast del film è completato da Israel Broussard, Katie Chang, Taissa Farmiga e Claire Julien più due apparizioni speciali di Kirsten Dunst e Leslie Mann.

Sofia Coppola e Emma Watson | © Vittorio Zunino/Getty Images

Sofia Coppola e Emma Watson | © Vittorio Zunino/Getty Images

Ultimo film di un giovedì molto intenso è stato il film inaugurale della Quinzaine des Realisateurs, sezione collaterale del Festival di Cannes sempre in grado di regalare sorprese e film memorabili. L’anno scorso, ad esempio, a trionfare alla Quinzaine fu “No – I giorni dell’arcobaleno”, il capolavoro di Pablo Larrain, attualmente sui nostri schermi.

Ad aprire la Quinzaine è stato, come detto, “The Congress” di Ari Folman, autore del bellissimo “Valzer con Bashir”. “The Congress” è un film fantascientifico e distopico, molto elaborato e inconsueto, la cui lavorazione è durata quasi cinque anni, tanto che il film è stato recuperato in extremis per questa edizione del Festival di Cannes.

Basato sul romanzo di Stanislaw Lem, e diviso equamente tra animazione e live action, “The Congress” è interpretato da Robin Wright, Danny Huston e Harvey Keitel.

Robin Wright in un'immagine di The Congress

Robin Wright in un’immagine di The Congress

Tags: , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑