News

Published on giugno 27th, 2011 | by Marco Valerio

0

Nastri d’Argento 2011: il trionfo di “Habemus Papam”

Sabato 25 giugno sono stati consegnati a Taormina, in occasione del Festival cinematografico della città siciliana, i Nastri d’Argento, vale a dire i più importanti riconoscimenti del cinema italiano dopo i David di Donatello. Ad assegnarli il SNGCI, ovvero il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani.

Nanni Moretti

La sessantacinquesima edizione dei premi cinematografici è stata un vero e proprio trionfo per Nanni Moretti e il suo “Habemus Papam”, che su sette candidature ha ottenuto sei riconoscimenti, tra cui quello per la miglior regia e miglior film, miglior produttore (andato a Moretti e Domenico Procacci), miglior fotografia, scenografia e costumi. Altro protagonista della cerimonia di premiazione è stato il film “Vallanzasca – Gli angeli del male” di Michele Placido, clamorosamente snobbato ai David di Donatello e capace di prendersi la rivincita conquistando tre premi: migliore attore protagonista (andato a Kim Rossi Stuart), miglior colonna sonora (firmata dai Negramaro) e miglior montaggio (curato da Consuelo Catucci). Vincitori di due premi sono invece due commedie, vere e proprie rivelazioni della stagione cinematografico 2010-11: “Nessuno mi può giudicare” di Massimiliano Bruno e “Benvenuti al sud” di Luca Miniero. Il primo ha vinto il premio Nastro speciale per la commedia e quello per il personaggio più frizzante (il nuovo premio Antica Fratta) andato ad Anna Foglietta; il secondo ha trionfato nella categoria miglior sceneggiatura e nel corrispettivo maschile del premio Antica Fratta andato a Alessandro Siani. Sul palco di Taormina sono poi salite le sorelle Alba e Alice Rohrwacher che hanno ritirato i rispettivi premi per l’interpretazione da protagonista de “La solitudine dei numeri primi” di Saverio Costanzo e per l’esordio alla regia con “Corpo celeste”, che ha fatto parte del cartellone dell’ultimo festival di Cannes, come il film di Moretti, ottenendo un ottimo riscontro di critica e pubblico. I premi per le migliori interpretazioni da non protagonista sono andati a Giuseppe Battiston per ben tre film “La passione”, “Figli delle stelle” e “Senza arte né parte” e a Carolina Crescentini per “Boris – Il film” e “20 sigarette”. Menzioni speciali sono state riservate a Mario Martone che con “Noi credevamo” (trionfatore ai David e grande sconfitto ai Nastri) ha vinto il Nastro speciale dell’anno 2011 (un premio che sa tanto di contentino), a Pupi Avati insignito del Nastro speciale della sessantacinquesima edizione per “Una sconfinata giovinezza” (vedi sopra) e a Giuseppe Tornatore che ha ottenuto una menzione speciale per il suo documentario “L’ultimo gattopardo: ritratto di Goffredo Lombardo”. I premi per i film stranieri sono andati a “Il discorso del Re” di Tom Hooper, come miglior film europeo, e a “Hereafter” di Clint Eastwood come miglior film extra europeo. Ecco nel dettaglio la lista dei vincitori:   REGISTA DEL MIGLIOR FILM ITALIANO Nanni Moretti per “Habemus Papam”   MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE Alice Rohrwacher per “Corpo celeste”   NASTRO SPECIALE – COMMEDIA Massimiliano Bruno per “Nessuno mi può giudicare”   MIGLIOR PRODUTTORE Nanni Moretti e Domenico Procacci per “Habemus Papam”   MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA Alba Rohrwacher per “La solitudine dei numeri primi”   MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA Kim Rossi Stuart per “Vallanzasca – Gli angeli del male”   MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA Giuseppe Battiston per “La passione”, “Figli delle stelle” e “Senza arte né parte”   MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA Carolina Crescentini per “Boris il film” e “20 sigarette”   MIGLIOR SOGGETTO Nanni Moretti, Federica Pontremoli e Francesco Piccolo per “Habemus Papam”   MIGLIORE SCENEGGIATURA Massimo Gaudioso per “Benvenuti al Sud”   MIGLIORE FOTOGRAFIA Alessandro Pesci per “Habemus Papam”   MIGLIORE MONTAGGIO Consuelo Catucci per “Vallanzasca – Gli angeli del male”   MIGLIORE SCENOGRAFIA Paola Bizzarri per “Habemus Papam”   MIGLIORI COSTUMI Lina Nerli Taviani per “Habemus Papam”   MIGLIORE SONORO IN PRESA DIRETTA Mario Iaquone per “Il gioiellino” e “20 sigarette”   MIGLIORE COLONNA SONORA Negramaro per “Vallanzasca – Gli angeli del male”   MIGLIORE CANZONE ORIGINALE Francesco Cerasi, Emilio Solfrizzi e Alessio Bonomo per “Se sei così, ti dico sì” (Canzone ‘Amami di più’ cantata da Emilio Solfrizzi)   MIGLIOR FILM EUROPEO Tom Hooper per “Il discorso del Re”   MIGLIOR FILM EXTRAEUROPEO Clint Eastwood per “Hereafter”   NASTRO SPECIALE DELL’ANNO 2011 Mario Martone per “Noi credevamo”   NASTRO D’ARGENTO ALLA CARRIERA Emidio Greco, Fulvio Lucisano e Marina Piperno   NASTRO SPECIALE DEL 65° Pupi Avati per “Una sconfinata giovinezza”   MENZIONE SPECIALE Giuseppe Tornatore per “L’ultimo Gattopardo: Ritratto di Goffredo Lombardo”

Tags: , , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑