News

Published on dicembre 12th, 2012 | by Marco Valerio

0

Quattro clip da Jack Reacher – La prova decisiva

Esce il prossimo week end negli Stati Uniti “Jack Reacher – La prova decisiva”, thriller interpretato da Tom Cruise e basato sul romanzo di Lee Child “One Shot”.

Nell’attesa dell’esordio nelle sale americane (previsto per venerdì 21 dicembre), la Paramount Pictures ha diffuso ben quattro nuove clip tratte da “Jack Reacher – La prova decisiva”.

Il film vede Tom Cruise nei panni di un ex militare che ha deciso di darsi all’investigazione privata.

Scritto e diretto da Christopher McQuarrie (premio Oscar nel 1996 per lo script de “I soliti sospetti”), “Jack Reacher – La prova decisiva” è interpretato oltre che da Tom Cruise dal regista tedesco Werner Herzog nel ruolo del cattivo, Robert Duvall, Richard Jenkins e Rosamund Pilke.

Di seguito le quattro clip di “Jack Reacher – La prova decisiva”:

Tom Cruise in Jack Reacher – La prova decisiva

A seguire, vi proponiamo la sinossi ufficiale di “Jack Reacher – La prova decisiva”:

Sei colpi. Cinque morti. Il cuore di una città gettato in uno stato di terrore. Ma dopo poche ore la polizie risolve tutto: un caso risolto in un lampo. Tranne per un elemento. L’accusato risponde: avete preso l’uomo sbagliato. E poi aggiunge: portatemi Reacher.

E, abbastanza sicuro, l’ex investigatore militare Jack Reacher sta arrivando. Conosce questo tiratore, un cecchino ben addestrato che non avrebbe mai mancato un colpo. Reacher è sicuro che qualcosa non va correttamente, e presto questo caso che appariva ormai concluso riesplode.

Ora Reacher farà coppia con una bellissima e giovane avvocatessa, andando più vicino al nemico invisibile che sta manovrando i fili. Reacher sa che non esistono due avversari uguali. Questo è giunto a colpire al cuore dal suo inferno personale. E Reacher sa che l’unico modo per batterlo è quello di abbinare la sua spietatezza e astuzia, e poi sconfiggerlo colpo dopo colpo.

Come detto, “Jack Reacher – La prova decisiva” uscirà negli Stati Uniti il 21 dicembre, mentre in Italia dovremo aspettare fino al 3 gennaio.

Tags: , , ,


About the Author



Commenta il post

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi