Super 8" ha fatto il suo debutto in oltre tr..." /> "Super 8" apre alla grande negli USA | CineZapping





Box Office

Published on giugno 13th, 2011 | by Elide Messineo

0

“Super 8” apre alla grande negli USA

Dopo mesi e mesi di mistero, ecco che “Super 8” ha fatto il suo debutto in oltre tremila sale americane, portando a casa un incasso niente male, che ammonta a trentotto milioni di dollari. Il film di J. J. Abrams è un chiaro omaggio al cinema di Steven Spielberg e ormai da quasi un anno i fan più accaniti erano in attesa di sapere come sarebbe andata. Costato 50 milioni di dollari, “Super 8” è un film a basso costo per il suo genere e non sarà molto difficile ricoprire le spese di produzione. Niente esordio grandioso per il film, però, che ha aperto con dodici milioni e solo il secondo giorno è salito a quattordici. Una partenza anomala, ma assolutamente soddisfacente.

Super 8

Al secondo posto della classifica troviamo “X-Men: First Class” che ha raggiunto i venticinque milioni di dollari. Il film di Matthew Vaughn è uscito ormai da due settimane ed ormai è arrivato ad un incasso totale di $98,894,000 e stiamo parlando di quello domestico, in tutto il mondo il film ha raggiunto un totale di $223,094,000. Visti i $216,560,000 incassati in casa, possiamo dire senza alcun dubbio che è andata benissimo anche a “Una notte da leoni 2“. Nonostante il calo a tre settimane dall’uscita sia naturale, il film di Todd Phillips questa volta ha incassato $18,500,000, il pubblico ha apprezzato ancora una volta le performances di Zach Galifianakis, Ed Helms e Bradley Cooper. La quarta posizione spetta a “Kung Fu Panda 2“, presentato lo scorso 11 giugno al Taormina Film Festival, ma nelle sale americane ormai da tre settimane. Jack Black e il suo Po hanno portato a casa $16,635,000 questo weekend, che portano il film ad un totale di $126,905,000, ma è ancora lontano dai $215,434,591 incassati da “Kung fu Panda“. L’incasso mondiale del primo film ammonta a $416,309,969, con $60,239,130 incassati solamente nel weekend d’apertura. Per il sequel è andata diversamente, ha esordito con $47,656,302 e al momento l’incasso mondiale è di $331,905,000. Regge ancora bene “Pirati dei Caraibi: oltre i confini del mare“, uscito ormai da quattro settimane. Questo fine settimana, il film di Rob Marshall ha incassato $10,846,000, realizzando un totale di $208,774,000, confermando il grande successo del quarto episodio della saga con protagonista Johnny Depp. “Bridesmaids” si piazza al sesto posto con $10,154,000. Paragonato a “Pirati dei Caraibi”, l’incasso del fine settimana può definirsi ottimo, soprattutto perché il film è uscito ormai da cinque settimane, ed ha incassato un totale di $123,904,000. Nonè andata bene, invece, a “Judy Moody and the NOT Bummer Summer” che ha esordito alla settima posizione, con soli $6,267,000. Un flop assicurato, visto che con tutta probabilità il film di John Schultz non avrà modo di recuperare nelle settimane a venire. Un risultato simile è quello di “Midnight in Paris“, che però è uscito già da quattro settimane e nel fine settimana ha incassato $6,146,000. “Thor” resiste alla nona posizione con $2,370,000. Il film di Kenneth Branagh ha totalizzato $173,600,000 in casa, ma ha raggiunto $258,000,000 in tutto il mondo. A chiudere la classifica ci pensa “Fast Five“, che a sette settimane dall’uscita si accontenta di un incasso minimo di $1,714,000. La prossima settimana ci prepariamo a nuovi cambiamenti ai piani alti della classifica con l’uscita di “Lanterna Verde” e “I pinguini di Mr. Popper“, sapete già di chi sarà la prima posizione, vero?

Tags: , , , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi