Curiosità no image

Published on luglio 24th, 2010 | by Elide Messineo

0

“The Twilight Saga: Breaking Dawn”: Stephenie Meyer co-produttrice sul set del film

La scrittrice Stephenie Meyer ha ottenuto fama a livello mondiale grazie ai suoi libri della Twilight Saga ed è sempre stata presente anche sui set dei film che in seguito sono stati realizzati, specialmente in “Eclipse“, e ancora di più lo sarà in “Breaking Dawn“, onde evitare guai.

Si sa, “The Twilight Saga: Breaking Dawn“, oltre ad essere il più lungo, è anche il libro più complesso da girare e dopo alcune perplessità che la scrittrice ha avuto sul set di “Eclipse”, ha deciso di controllare le scene da vicino.

Per esempio, in “Eclipse”, Stephenie Meyer non è rimasta soddisfatta della scena della tenda, portando quindi la regia ad un vero e proprio reshoot di una delle scene più famose ed importanti del film, proprio perchè non la convinceva a fondo. Dopo aver avuto qualche piccolo problema tra meteo e aeroporti, Stephenie Meyer non ha potuto assistere direttamente alle riprese di quella scena, ma ci teneva in modo particolare perchè Jacob, nel libro, entra nel sacco a pelo senza toccare Bella:

Senza neppure sfiorarla era impossibile che la scaldasse! Sapevo che i fan si sarebbero arrabbiati: com’è possibile che ti ritrovi nel sacco a pelo con la ragazza che ami e non la tocchi neppure? Sarebbe sembrato strano anche a chi non ha letto i libri!

Con i reshoot invece ha funzionato. Quel terzo e ultimo giorno di reshoot, nella tenda, è stato il giorno migliore di Rob sul set. Ma ci sono stati problemi, perché la povera Kristen stava malissimo, aveva l’influenza, e per fortuna doveva solo restare sdraiata lì; ma tra un ciak e l’altro si sentiva male, e Taylor le portava dei secchi in cui vomitare… Tutti si sono presi cura di lei, ma è stata una giornata difficile. Kristen aveva la febbre alta, sudava, e doveva fingere di sentire freddo!

Nel prossimo episodio, “Breaking Dawn”, che sarà diretto da Bill Condon, Stephenie Meyer farà molta più attenzione ed inizialmente non era nemmeno convinta di dover fare un film su quel libro, ma sapeva che i fan non l’avrebbero presa bene:

Fin da subito ho deciso – e ne sono ancora convinta – che dovrò essere sul set tutti i giorni. E come produttrice, posso farlo. Sarà faticoso, mi stravolgerà la vita, ma è importante che io lo faccia. D’altronde è l’ultimo film, quindi mi impegno per un anno e poi non me ne dovrò preoccupare più.

L’importante, per la Meyer, sarà mantenere vivo lo spirito del libro e speriamo che ci riesca, “Breaking Dawn” sarà sicuramente il più difficile dei film, aspettiamo il 18 novembre 2011 per vedere come verrà fuori il primo episodio!

Tags: , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi