News

Published on agosto 21st, 2012 | by Elide Messineo

0

Il video del suicidio di Tony Scott messo in vendita

Si dice che gli esseri umani si differenziano dagli animali perché hanno un anima, ma in molti casi sembra proprio che non sia così. Soprattutto quando si viene a sapere che è stato messo in vendita il video che documenta il suicidio di Tony Scott.

Più persone nella giornata di domenica si trovavano nei pressi del ponte da cui il regista si è tolto la vita, la scena è stata addirittura ripresa da più telefonini. Esiste un video in cui si vede il momento in cui Tony Scott sta per saltare dal ponte e secondo alcune fonti e quanto rivela il sito TMZ, è stato già messo in vendita, anche se non si sa quale sia il prezzo.

Si tratta di un gesto davvero orribile, sfruttare la morte di un uomo come fosse un fenomeno da baraccone qualunque da diffondere in video qua e là. Più persone ieri al Vincent Thomas Bridge hanno tirato fuori i telefonini per riprendere quell’uomo che si arrampicava per poi buttarsi. Sempre più spesso oggi più che soccorrere le persone in pericolo, si pensa a riprenderle con la telecamera per poi sfoggiare le immagini con gli amici. Da TMZ fanno sapere di aver visto il materiale, di aver ricevuto foto e video che però non hanno preso nè diffuso, resta da scoprire se qualcuno avrà invece intenzione di farlo e speculare sulla morte di Tony Scott.

Tony Scott | © Getty Images

Nel frattempo la moglie del regista scomparso ha smentito agli inquirenti le voci su un tumore al cervello. Ieri molte fonti sostenevano che Tony Scott avesse un tumore dichiarato inoperabile e per questo motivo si era tolto la vita. Invece in base a quanto dice la moglie, il regista stava bene, sarebbero altri i motivi che lo avrebbero spinto al suicidio, probabilmente spiegati dallo stesso Scott nel biglietto che ha lasciato nel suo studio, il cui contenuto non è stato reso noto.

Tags: , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑