News

Published on Febbraio 10th, 2011 | by sally

0

“Wall Street: il denaro non dorme mai” in Home video, Gekko torna in sala!

Buone notizie per i fan di Gordon Gekko: l’uomo più spietato del mondo finanziario, un vero e proprio simbolo degli anni ’80, sta per fare ritorno in sala. Dopo il successo del ritorno di “Frankestein Jr.” la 20th Century Fox e la Nexo Digital riportano in sala Michael Douglas, tornato dopo tanti anni sul grande schermo con “Wall Street: il denaro non dorme mai“. L’appuntamento con “Wall Street“, il primo, con un Douglas giovane nei panni dell’avidissimo Gordon Gekko, sarà proiettato il prossimo 23 febbraio (guardacaso sono 23 gli anni passati dal primo film), in occasione dell’uscita dell’edizione Home video del sequel con Shia LaBeouf e Carey Mulligan.

Wall Street

Sono passati 23 anni dai fatti raccontati nel primo film e lo squalo di Wall Street Gordon Gekko ha terminato di scontare la sua pena detentiva. Ormai ai margini della comunità finanziaria tenta comunque di mettere in guardia Wall Street dall’arrivo della grande crisi, ma sembra che nessuno voglia ascoltarlo. Gekko tenta allora di riallacciare i legami con sua figlia la quale è legata sentimentalmente a Jacob Moore, giovane professionista di Wall Street deciso a diventarne uno dei grandi protagonisti…

Il film uscirà sia in DVD che in Blu-ray ma anche in un cofanetto che racchiude entrambi gli episodi, con vari contenuti speciali, dietro le quinte ed anche una presentazione di Oliver Stone. Inoltre, per gli amanti degli anni ’80 c’è anche un concorso con due biglietti per New York in palio. Il nome del concorso è “E tu com’eri negli anni ’80?”, si potrà partecipare dal prossimo 23 febbraio collegandosi al sito www.passalblu.it ed inviare una propria foto in pieno stile eighties. La foto più bella vincerà due biglietti per New York, quindi è un’ottima occasione per chi sogna di vedere la Grande Mela e visitare i luoghi in cui ha avidamente agito Gordon Gekko!

Tags: ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑