Alla ricerca di Nemo 3D", conosciamo altri person..." />

Alla ricerca di nemo 3D: Bruto, Fiocco e Randa | CineZapping





News

Published on ottobre 10th, 2012 | by sally

0

Alla ricerca di Nemo 3D: conosciamo gli squali

In attesa dell’arrivo in sala di “Alla ricerca di Nemo 3D“, conosciamo altri personaggi. Questa volta tocca agli squali, Bruto, Fiocco e Randa, trovate la gallery in fondo al post e qui sotto le loro descrizioni.

Alla ricerca di Nemo” usciva nel 2003 ed ora farà ritorno in sala rimasterizzato in 3D. Il film d’animazione diretto da Andrew Stanton si è aggiudicato l’Oscar proprio per il suo genere, su 4 nominations ottenute. La storia è nota a tutti: Marlin è un pesce pagliaccio che vede morire la moglie a causa di un barracuda; tra le uova depositate se ne salva solo una, il piccolo pesce verrà chiamato Nemo e Marlin farà di tutto per proteggerlo. Nemo ha una pinna atrofica ed è soffocato dalle attenzioni e dalle premure del papà, così decide di ribellarsi ma finisce per essere catturato da un subacqueo. A quel punto inizia la grande avventura di Marlin nell’oceano e l’incontro di personaggi improbabili, come la famosa Dory, smemorata pesciolina chirurgo, indispensabile tuttavia per le sue ricerche.

Conosciamo, invece, le caratteristiche dei tre squali che troviamo nel film:

 BRUTO

SPECIE: Grande squalo bianco

FRASE: “Questa sera mangio pesce!”

FIOCCO

SPECIE: Verdesca

FRASE: “Oh guardatemi, sono un piccolo delfino salterino, sono carino, sono bravo?”

 RANDA

SPECIE: Squalo martello

FRASE: “Forza, abbraccio di gruppo”.

BIOGRAFIA: Bruto, Fiocco e Randa sono amici. Randa è cinico, lui odia i delfini. Fiocco è iperattivo, non riesce a stare fermo. Bruto è l’allegro capo del gruppo. Questi squali vogliono solo essere vostri amici. Tutti e tre sono membri del gruppo dei Carnivori Anonimi. Questi tre compari sono tormentati dal loro istinto naturale di mangiare pesce, che li rende così impopolari tra le altre specie che abitano l’oceano. Dunque hanno scelto uno stile di vita vegetariano rinunciando, a quanto pare, al pesce e vivendo invece, in maniera più politicamente corretta, di alghe.

Tags: , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑