Gossip

Published on Marzo 18th, 2020 | by sally

0

Daniel Radcliffe si racconta: “Dopo l’ultimo Harry Potter ho iniziato a bere”

La maledizione di Hollywood: interpreti un personaggio, il pubblico lo ama moltissimo e non riesci più a togliertelo di dosso. È successo mille volte e succederà ancora, è successo anche a Daniel Radcliffe.

L’attore è ancora oggi noto al grande pubblico come il maghetto Harry Potter: la sua carriera cinematografica è iniziata quando era ancora molto piccolo ed uno dei momenti più difficili della sua vita è stato proprio la fine della saga. Lo ha rivelato lo stesso Daniel Radcliffe in un’intervista rilasciata a BBC Radio 4. L’attore ha parlato dei suoi problemi di alcolismo, un argomento che aveva già affrontato in passato e che suona piuttosto ricorrente tra molte star, in particolare quando restano intrappolate nei ruoli che interpretano e nei meccanismi più spietati del mondo dello spettacolo.

Radcliffe si è ritrovato ad essere una celebrità fin da piccolissimo e ad essere identificato come il maghetto dei libri di J. K. Rowling da milioni di persone in tutto il mondo. Il lavoro sul set, i red carpet, i viaggi, ecco come ha vissuto quegli anni:

Quando stavano finendo la realizzazione dell’ultimo film di Harry Potter, ho iniziato a bere. Anche subito dopo le riprese, ero nel panico. Non sapevo cosa sarei riuscito a fare dopo, era come se non mi sentissi abbastanza a mio agio con me stesso per restare sobrio. Nella mia testa girava il pensiero che ai provini mi chiamavano solo perché ero stato Harry Potter, forse era pure vero.

Nel frattempo la carriera di Daniel Radcliffe è andata avanti ed anche con successo, sebbene tutt’ora non sia facile scrollarsi di dosso il personaggio che lo ha reso famoso. L’attore è finito così in un circolo vizioso dal quale è uscito solo dopo qualche anno:

Ero consapevole che se fossi uscito a ubriacarmi, avrei suscitato clamore non perché ero semplicemente un ragazzo che si stava ubriacando in un bar, ma perché ero Harry Potter che si stava ubriacando in un bar. Allora bevevo ancora di più per cercare di non pensarci. Ho abbandonato la dipendenza grazie a persone fondamentali che mi hanno dato nuove prospettive di vita.

Dopo la saga di Harry Potter, durata dal 2001 al 2011, Daniel Radcliffe ha recitato in numerose altre produzioni, da “The Woman in black” a “Now you see me 2” e più recentemente “Guns Akimbo” e “Escape from Pretoria”.

Tags: ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑