Gossip Evan Rachel Wood

Published on Febbraio 1st, 2021 | by sally

0

Evan Rachel Wood contro Marilyn Manson: “Ha abusato di me”

Da diversi anni Evan Rachel Wood si batte contro la violenza sulle donne, ma fino ad ora non aveva mai fatto il nome dei suoi carnefici. L’attrice di “Westworld” aveva parlato di un ex compagno e di un altro uomo, proprietario di un bar. L’unico nome che Wood aveva fatto, era stato quello di Mickey Rourke, ma per smentire le voci che circolavano su di lui, precisando che non erano mai stati insieme. Adesso, a distanza di anni, Evan Rachel Wood ha deciso di raccontare tutta la verità, puntando il dito contro l’ex compagno Marilyn Manson, al secolo Brian Warner. Lo ha fatto con un post pubblicato su Instagram, che ha avuto subito un fortissimo impatto:

Il nome dell’uomo che ha abusato di me è Brian Warner, più noto a tutti come Marilyn Manson. Mi ha adescata quando ero un’adolescente e ha mostruosamente abusato di me per anni. Mi ha fatto il lavaggio del cervello, mi ha manipolata per sottomettermi a lui. Sono stufa di vivere nel timore di ricatto o rappresaglia. Sono qui per accusare quest’uomo pericoloso e l’industria che l’ha sempre difeso e protetto, prima che possa rovinare altre vite. Sono dalla parte delle vittime che non vogliono più restare in silenzio-

Nel giro di pochissimo la notizia si è diffusa, ma non solo. Molte altre donne si sono accodate alle denunce di Evan Rachel Wood, e ne è venuto fuori un ritratto mostruoso di Marilyn Manson. Evan Rachel Wood e Marilyn Manson si sono messi insieme nel 2007, quando lei aveva 19 anni e lui 36. Nel 2010 si sono lasciati, poco tempo dopo aver annunciato il fidanzamento ufficiale. Dai racconti, ricondivisi poi dall’attrice nelle stories su Instagram, è chiaro che il cantante operasse seguendo più o meno sempre gli stessi schemi. Manipolava le donne, abusando di loro sia fisicamente che emotivamente. Alcune di loro raccontano di essere state rinchiuse in una stanza per essere state “delle cattive ragazze”, di essere state umiliate e allontanate dagli altri. Inoltre, Manson le teneva lontane anche da altri personaggi del mondo dello spettacolo, raccontando notizie false su di loro, per evitare che potessero parlare.


Embed from Getty Images

Un ex collaboratore di Marilyn Manson, Dan Cleary, ha detto di ricordare la relazione tra Evan Rachel Wood e Marilyn Manson, confermando la versione raccontata dall’attrice. Ha poi confermato anche le altre versioni, dicendo di aver assistito direttamente ad alcuni degli episodi di violenza del cantante. Cleary ha poi precisato di non aver mai parlato per paura di rimanere senza lavoro. Ha lavorato per molti anni al fianco di Manson, per quanto dai racconti emerga una figura molto difficile da gestire, che ha fatto scappare diversi collaboratori. Cleary ha detto di essere dispiaciuto del fatto che i fan non credano alle vittime che in queste ore stanno accusando il cantante, ma questa è la verità. La paura di Cleary si somma a quella delle vere vittime di Marilyn Manson, o meglio le survivor, che sono state minacciate in svariate occasioni. Alcune donne hanno raccontato di essere state legate e picchiate, oltre che stuprate; altre sono state costrette ad assumere droghe, delle quali Manson farebbe continuamente uso, insieme all’assenzio. Il cantante manipolava le ragazze sostenendo di essere innamorato, trascinandole in un rapporto in cui richiedeva delle dimostrazioni di fiducia e amore da parte loro, che spesso coincidevano con la violenza fisica e verbale, inclusi insulti razzisti – dai racconti emerge anche una per i cimeli nazisti – e le minacce per far sì che non parlassero ed è il motivo per cui, in tutti questi anni, le storie non sono mai diventate pubbliche. Nessuna risposta, per ora, da parte di Manson.

Aggiornamento 02/02 – La risposta di Marilyn Manson

Il cantante, dopo qualche ora, ha replicato tramite il suo account Instagram. Marilyn Manson ha parlato di relazioni consensuali, di “persone che la pensavano come me”. La rockstar ha quindi dichiarato implicitamente di essere innocente:

Naturalmente, la mia arte e la mia vita hanno sempre attirato le controversie come calamite, ma queste recenti accuse sono un’orribile distorsione della realtà. Le mie relazioni intime sono sempre state del tutto consensuali e condivise con donne che la pensavano come me. Indipendentemente da come e perché altre persone abbiano scelto di manipolare il passato, questa è la verità.

Tags: , ,


About the Author

Avatar of sally



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑