News no image

Published on maggio 23rd, 2010 | by Elide Messineo

0

Festival del Cinema di Cannes: le prime premiazioni

Si conclude così la 63esima edizione del Festival del Cinema di Cannes, tra polemiche, defezioni e parties indimenticabili.

Si aggiudica l’Art Cinema Award la pellicola di Fabienne Berthaud, “Pieds nus sur le limaces“. Il film racconta la storia di Clara, che dopo la morte della madre è costretta a lasciare Parigi per prendersi cura della sorella Lily.

Un premio va anche ad “Illegal” di Olivier Masset-Depasse che vede protagonisti Tania e il figlio Ivan, immigrati clandestini in Belgio. Il ragazzo riesce a sfuggire alla polizia, ma Tania no e conoscerà presto l’inferno della prigione.

Anche l’Italia trova spazio tra le premiazioni, l’Europa Cinemas Label va all’acclamato “Le quattro volte” di Michelangelo Frammartino, premiato con i bizzarro Premio Speciale della Giuria, il Palm Dog, andato al cane Vuk, per la migliore interpretazione canina.

Art Cinema Award

Pieds nus sur les limaces (Lily Sometimes) di Fabienne Berthaud (Francia)

Society of Dramatic Authors and Composers Prize

Illégal di Olivier Masset-Depasse (Belgio/Lussemburgo/Francia)

Europa Cinemas Label

Le Quattro Volte di Michelangelo Frammartino (Italia)

Short films prize:

ex-aequo Cautare di Ionut Piturescu (Romania)

Mary Last Seen di Sean Durkin (USA)

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to Top ↑