Curiosità

Published on marzo 6th, 2013 | by Andrea Lupia

0

“Hannibal”: il punto della situazione

Manca poco, davvero poco alla messa in onda (il 4 Aprile 2013) di una serie televisiva attesissima da molti e cioè “Hannibal“. Come molti ormai sapranno, basata sul personaggio di Hannibal Lecter portato per la prima volta sugli schermi con successo internazionale da Anthony Hopkins nell’ormai leggendario “Il silenzio degli innocenti“. Il personaggio del dottor Lecter fu inventato dallo scrittore Thomas Harris, che ne fece uno dei mostri più amati della narrativa del novecento, protagonista poi di altrettanti adattamenti cinematografici dalla sorte più o meno buona.  Sul grande schermo è stato impersonato oltre che da Anthony Hopkins (“Il silenzio degli innocenti“, “Red Dragon“, “Hannibal“), Brian Cox (“Manhunter“) e dal giovane Gaspard Ulliel (“Hannibal Lecter – Le origini del male“). La versione di Lecter di Hopkins si è classificata al sesto posto nella classifica dei “100 più grandi cattivi di sempre”, secondo Wizard, e primo in quella dei “100 più grandi cattivi cinematografici” secondo l’American Film Institute (AFI).

Ora tocca al bravissimo Mads Mikkelsen (“Valhalla rising“, “007 – Casino Royale” e molti altri), interpretare un mostro che della sua umanità deturpata ed offesa, ha saputo fare la sua più grande arma di terrore. Chi conosce il personaggio sa che si tratta come dicevamo di uno dei villains più amati di sempre e che il buon Mads dovrà fare davvero del suo meglio per non sfigurare. Ad aiutarlo in questa impresa ci saranno però anche altri grossi calibri, pronti a mantenere un alto livello. Hugh Dancy, nel ruolo dell’agente Will GrahamGillian Anderson (adorata in “X-Files”), Gina Torres (amata in “Firefly”), Caroline Dhavernas, Ellen Muth ed il mitico Lawrence Fishburne. I dubbi riguardanti questa produzione però sono più di uno. Innanzitutto, riguardanti la forma narrativa che si intende dare al materiale, vista la situazione così singolare, di una storia nota alla maggior parte del pubblico. Ricordiamo infatti che è stato reso noto che l’intera prima stagione, verterà sul periodo narrato nell’antefatto di “Red dragon“.

Il dottor Hannibal Lecter

Il dottor Hannibal Lecter

Vale come sempre la formula del “non si può mai dire”, ma è pur vero che l’affetto (!) verso uno dei migliori cattivi di sempre è davvero tanto e che vedere le storie che lo riguardano rovinate (come nel non riuscito “Hannibal Lecter – Le origini del male“) è sempre un vero peccato. D’altro canto può forse rasserenarci il fatto che molto è cambiato negli ultimi dieci anni, specie per le serie televisive, che ad oggi rappresentano l’investimento di stampo cinematografico di maggior interesse per le major e che quindi, hanno ogni interesse per la buona riuscita dei loro progetti. Nella speranza di non dover tornare mesti sull’argomento, dopo la visione del serial, ci ripromettiamo una attenta recensione di ogni puntata, augurandoci al solito di essere piacevolmente stupiti da un progetto, cosa assai rara, ma che come con “Sherlock“, “Dexter“, “Boardwalk Empire” e pochissime altre, abbiamo avuto l’occasione di provare.

Un ultimo mistero comunque, rimane ancora irrisolto. Quale sarà il vero ruolo di Lance Henriksen (“Aliens – Scontro finale“, “Millennium“, “Incontri ravvicinati del terzo tipo“, “Terminator“, “Dead man” e tantissimi altri) in “Hannibal“? Restate sintonizzati per le prossime novità.

Tags: , , , ,


About the Author

Scrittore, disegnatore, attore e poeta lo-fi.



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑