News

Published on luglio 8th, 2017 | by sally

0

Jeremy Renner, brutto incidente sul set del film “Tag”

Incidente sul set per l’attore Jeremy Renner e, contrariamente a quanto riportato da numerose testate inizialmente, non è accaduto sul set di “Avengers: Infinity War“.

Jeremy Renner era impegnato sul set di un altro film, la commedia “Tag” della New Line. Durante una scena stunt, venerdì scorso, l’attore si è “rotto le braccia”, come riporta Variety. Per la precisione Renner si è fratturato il gomito destro e il polso sinistro, di certo non è una situazione gradevole ma sarebbe potuto accadere di peggio.

L’attore è stato al Karlovy Vary Film Festival per la conferenza stampa di “Wind River” di Taylor Sheridan, ma ovviamente molti giornalisti gli hanno posto domande sul nuovo film degli Avengers. Jeremy Renner ha parlato anche di quello, per questo inizialmente si è generata confusione su dove fosse avvenuto l’incidente. In ogni caso ha preso la cosa con ironia, sostenendo che l’incidente non intaccherà il suo lavoro:

Sono una sorta di problem solver, sapete. Ci saranno delle conseguenze, ma questo non mi fermerà dal fare cose che ho bisogno di fare. Guarirò in fretta. Sto facendo di tutto per guarire il prima possibile.

Parlando di “Tag“, poi, Jeremy Renner ha precisato che il film non richiede molte scene stunt in quanto commedia e, considerati alcuni altri suoi ruoli, incluso quello in “Avengers” o “Mission: Impossible“, ha girato scene ben più rischiose. E poi, proprio per via della natura del film, il suo incidente non rallenterà troppo le cose, perché non sono richieste molte scene d’azione. “Tag” è diretto da Jeff Tomsic, nel cast ci sono anche Annabelle Wallis, Isla Fisher, Leslie Bibb, Ed Elms e Rashida Jones. La storia ruota attorno a un gruppo di ex compagni di classe che annualmente organizzano un gioco che prevede che alcuni di loro viaggino per tutto il paese. L’uscita negli USA è prevista per il 29 giugno 2018.

Tags: , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑