Harry Potter e i doni della morte: parte I", che usc..." />

La costumista di "Harry Potter e i doni della morte" è accusata di plagio | CineZapping





Curiosità

Published on 28 Ottobre, 2010 | by sally

1

La costumista di “Harry Potter e i doni della morte” è accusata di plagio

A pochi giorni dall’uscita di “Harry Potter e i doni della morte: parte I“, che uscirà il 19 novembre, il film viene travolto dalle accuse di plagio nei confronti della costumista Jany Temime. A notare il plagio e a diffondere la notizia, aumentando così le chiacchiere, è stata la blogger Lela London, che giustamente ha notato una certa somiglianza tra l’abito che Fleur Delacour indosserà al matrimonio ed un abito del compianto Alexander McQueen. A vederli i due abiti si sonomigliano davvero moltissimo, ma lasciando un margine di dubbio si potrebbe anche trattare di una coincidenza. Vista la somiglianza, però, molti la considereranno certamente improbabile. Adesso tutti si aspettano che la costumista del film dia una valida giustificazione alla sua scelta stilistica, o quantomeno che si preoccupi di omaggiare o citare Alexander McQueen, scomparso proprio quest’anno.

Harry Potter: l'abito di Fleur e quello di McQueen

Tags: , , ,


About the Author



One Response to La costumista di “Harry Potter e i doni della morte” è accusata di plagio

  1. Carlo says:

    “A vederli i due abiti si sonomigliano davvero moltissimo, ma lasciando un margine di dubbio si potrebbe anche trattare di una coincidenza”. Come no! Capita a tutti di realizzare un abito con due pavoni di pizzo scuro, che si guardano in corrispondenza del seno di una donna, lasciando cadere la loro coda ai lati su un vaporoso tulle bianco. Che poi, persino la forma, il disegno, la coda e il colore siano uguali è solo una coincidenza. In effetti qualche differenza c’è: i capelli delle due ragazze ma suppongo non facciano parte dell’abito.

Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑