La luna su Torino" è i..." />

"La luna su Torino" di Davide Ferrario: clip dal film | CineZapping





Video

Published on marzo 31st, 2014 | by Elide Messineo

0

“La luna su Torino” di Davide Ferrario: clip dal film

Se ancora non l’avete visto, siete in tempo per rimediare: “La luna su Torino” è il nuovo film di Davide Ferrario ed oggi vi mostriamo qualche clip.

Uscito lo scorso 27 marzo, il film vede protagonisti Walter Leonardi, Manuela Parodi e Eugenio Franceschini. Il regista di Casalmaggiore ha iniziato a lavorare negli anni Ottanta nel mondo del cinema, nel 1989 è uscito “La fine della notte“, poi Ferrario ha iniziato a dedicarsi principalmente ai documentari e a opere di finzione, passando da “Tutti giù per terra” a “Guardami” e “Tutta colpa di Giuda“. Il regista si distingue nel panorama italiano per il suo taglio indipendente, ha scritto diversi romanzi e collabora anche con alcune testate giornalistiche. Qui sotto trovate la sinossi del film:

L’autore di Dopo mezzanotte ambienta il suo ultimo film in una Torino suggestiva, fascinosa e insolita. E’ lì che condividono una villa in collina ricevuta in eredità Ugo (Walter Leonardi), quarantenne tutt’altro che splendido; Maria (Manuela Parodi), agente di viaggio in cerca dell’amore; e Dario (Eugenio Franceschini), un ventenne che lavora come “keeper” in un bioparco pieno di animali esotici. Ciascuno di loro cerca, a modo suo, la felicità: ma nessuno si accorge che la felicità può essere più vicino di quello che sembra…

La nuova “commedia poetica” di Ferrario mette in scena i paradossi della vita con humour e sorprendente potenza visiva.

La luna su Torino

La luna su Torino

Davide Ferrario ha parlato dei temi trattati ne “La luna su Torino“:

Nel film non è che non si trattino temi importanti, a cominciare dalla classica domanda su qual è il nostro posto nel mondo. Ma vorrei che il tono con cui sono trattati fosse come la mongolfiera su cui sale Ugo a un certo punto: una cosa ancor più leggera e inconsistente dell’aria, ma proprio per questo capace di volare in alto. Ho molto riflettuto sull’Italo Calvino di Lezioni americane, che dedica alla leggerezza proprio la prima lezione, in particolare quando parla di una “leggerezza della pensosità”.

E poi ha spiegato anche quale criterio ha usato per scegliere gli attori:

Seguendo la regola che mi ero imposto per DOPO MEZZANOTTE, con cui LA LUNA SU TORINO ha evidenti parentele: volevo delle facce nuove, capaci di portare una sensazione di freschezza allo spettatore. Io credo che in Italia abbiamo molti bravissimi attori: ma che, data una certa mancanza di originalità delle produzioni, vengono impiegati in ruoli più o meno simili. Finisci per guardare l’attore, non il personaggio, anticipandone movenze e idiosincrasie. Qui volevo invece che tutto fosse inaspettato, anche correndo dei rischi.

Non ci resta che lasciarvi alle clip e al trailer dal film, buona visione!

Trailer

Il 45esimo parallelo

Le ostriche

Intervista a Davide Ferrario

Tags: ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑