News

Published on marzo 2nd, 2018 | by sally

0

Leonardo DiCaprio e Brad Pitt insieme per Quentin Tarantino

Come ormai è risaputo, Quentin Tarantino dirigerà un nuovo film che sarà incentrato sugli omicidi di Cielo Drive ad opera della family di Charles Manson.

Il titolo del film sarà “Once upon a time in Hollywood” (C’era una volta a Hollywood), l’uscita è prevista in occasione del cinquantesimo anniversario della morte di Sharon Tate, il 9 agosto 2019. La donna, moglie del regista Roman Polanski, fu uccisa brutalmente mentre era all’ottavo mese di gravidanza. Era il 1969 e da allora si è sempre parlato di questi omicidi e in particolare della figura di Charles Manson, che materialmente non era presente al momento del massacro.

Quentin Tarantino ha scelto di mettere insieme nel cast Leonardo DiCaprio e Brad Pitt. Il regista di “Pulp Fiction” ha già lavorato con entrambi, rispettivamente per “Django Unchained” e “Bastardi senza gloria“. Il primo impersonerò Rick Dalton, vecchia star di uno show televisivo di genere western (una grande passione di Tarantino), mentre Pitt impersonerà il suo stuntman. I due sono alle prese con i problemi di Hollywood e del tempo che passa dimenticandosi di loro, Rick Dalton è però il vicino di casa di Sharon Tate. Il regista, recentemente coinvolto a più riprese nello scandalo Weinstein, parlando del suo nuovo progetto ha dichiarato:

Ho lavorato alla sceneggiatura di questo film per quasi cinque anni e ho vissuto nella contea di Los Angeles per la maggior parte della mia vita, 1969 incluso, quando avevo 7 anni. Sono molto emozionato all’idea di poter raccontare una storia ambientata in una Hollywood che non esiste più. E non potrei essere più emozionato di così dal duo DiCaprio e Pitt nei panni di Rick & Cliff.



La rabbia di Debra Tate

C’è qualcuno, però, che non è altrettanto entusiasta dell’uscita di questo film. E si tratta di Debra Tate, sorella dell’attrice scomparsa. Interpellata sulla questione da TMZ, ha dichiarato che i due attori hanno pensato solamente ai soldi quando hanno deciso di accettare i rispettivi ruoli:

Alle celebrità interessa solo l’assegno e nient’altro. Sono invece terribilmente dannosi per la vera famiglia e le vittime ancora in vita.

I familiari delle vittime, infatti, dovranno fare i conti per sempre con questa tragedia. Nelle scorse settimane, inoltre, Debra Tate aveva già avuto da ridire contro Hilary Duff, che impersonerà Sharon Tate in un altro film. L’attrice aveva pubblicato una foto mentre teneva in braccio un peluche infagottato e aveva scritto “ho avuto il bambino”. Quella che per la Duff era semplice ironia è stata un’uscita infelice, considerata la morte di Tate mentre era incinta. Tuttavia il suo personaggio, così come quelli della family e Charles Manson su tutti, rientrano ormai nella cultura popolare. Debra Tate è dell’idea che “Once upon a time in Hollywood” non farà altro che continuare a glorificare la figura di Manson, considerato anche lo stile tipico di Tarantino. Debra Tate ha dichiarato che gli avvocati del regista le hanno detto che l’avrebbero contattata, ma di fatto non è successo.


Embed from Getty Images

Tags: , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑