Il pro..." />

Leonardo Pieraccioni al lavoro con "Il professor Cenerentolo"





News

Published on giugno 20th, 2015 | by sally

0

Leonardo Pieraccioni al lavoro con “Il professor Cenerentolo”

Dallo scorso 15 giugno Leonardo Pieraccioni è al lavoro sul set de “Il professor Cenerentolo“, che segna il suo dodicesimo film dietro la macchina da presa. Sono trascorsi vent’anni dal suo esordio con l’apprezzato “I Laureati” e nel corso di tutto questo tempo Pieraccioni si è affermato come uno dei registi più amati della commedia italiana. Sono trascorsi vent’anni e al suo fianco c’è sempre l’inseparabile Massimo Ceccherini, qui sotto trovate la sinossi de “Il professor Cenerentolo“.

Scritto da Leonardo Pieraccioni insieme a Giovanni Veronesi e Domenico Costanzo IL PROFESSOR CENERENTOLO racconta la storia di Umberto (Leonardo Pieraccioni) che per evitare il fallimento della sua disastrata ditta di costruzioni ha tentato insieme ad un dipendente (Massimo Ceccherini) un maldestro colpo in banca che gli ha fruttato però solo quattro anni di carcere! Ma se non altro, nella prigione di una bellissima isola italiana: Ventotene. Adesso Umberto è a fine pena e lavora di giorno nella biblioteca del paese. Una sera, in carcere, durante un dibattito aperto al pubblico, conosce Morgana (Laura Chiatti), una donna affascinante, un po’ folle e un po’ bambina. Morgana crede che lui lavori nel carcere e che non sia un detenuto. Umberto, approfittando dell’equivoco, inizia a frequentarla durante l’orario di lavoro in biblioteca. Ma ogni giorno entro la mezzanotte, proprio come Cenerentola, deve rientrare di corsa nella struttura per evitare che il direttore del carcere (Flavio Insinna) scopra il tutto e gli revochi il permesso di lavoro in esterno.

Le riprese, che sono iniziate lo scorso 15 giugno a Roma, andranno avanti per otto settimane e si sposteranno anche a Gaeta, Formia e Ventotene mentre l’uscita del film è prevista per il prossimo 10 dicembre.

Tags: , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑