News

Published on dicembre 20th, 2010 | by sally

0

Luc Besson porta al cinema la storia di Aung San Suu Kyi

Il regista Luc Besson si è già messo al lavoro su un nuovo progetto cinematografico, un biopic sull’eroina dei nostri tempi Aung San Suu Kyi, liberata solamente da poche settimane dopo anni di reclusione.

The Lady

Nel 1988 la donna si ribellò al regime militare in Birmania, fondando la Lega Nazionale per la Democrazia, riuscendo ad ottenere il consenso popolare alle elezioni del 1990. L’esito venne però ribaltato dal regime militare e Aung San Suu Kyi ha trascorso 15 lunghissimi anni di prigionia, mentre il mondo chiedeva in tutti i modi possibili la sua liberazione. Pronunciare il suo nome è divenuto un divieto di legge, il suo popolo che ad oggi la ama ancora, la chiama The Lady e nel 1991 le è stato conferito anche il Nobel per la Pace. Presto vedremo in sala Michelle Yeoh (Memorie di una Geisha) nei panni di Aung San Suu Kyi, in un film intitolato proprio “The Lady“, che dovrebbe arrivare il prossimo autunno. Le riprese hanno già avuto inizio in Thailandia, il film ripercorrerà il periodo che va dal 1988 al 1999, quando la protagonista lasciò Oxford per tornare in Birmania, e sono già state diffuse le prime immagini ufficiali. In realtà il film non è stato girato con il consenso diretto di Aung San Suu Kyi ma il produttore Andy Harries ha reso note le sue migliori intenzioni: vuole rendere giustizia alla figura della donna birmana e diffondere la sua importante storia. Non ci resta che aspettare di vedere quale sarà il risultato finale, intanto ecco le prime immagini dal film con Michelle Yeoh. Foto: Guardian

Tags: , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑