Uscite

Published on gennaio 21st, 2018 | by Elide Messineo

0

“Made in Italy”, il nuovo film di Luciano Ligabue al cinema dal 25 gennaio

Dopo “Radiofreccia” e “Da zero a dieci”, Luciano Ligabue si prepara a tornare al cinema con “Made in Italy”.

Il nuovo film del rocker di Correggio vede protagonista Stefano Accorsi affiancato da Kasia Smutniak e sarà nelle sale dal 25 gennaio. Qui sotto trovate tutti i materiali video per farvi un’idea sul film, comprese le dichiarazioni di Luciano Ligabue, che nei mesi scorsi ha girato tutto il Paese per un tour che aveva lo stesso nome del film in uscita. Una storia che ruota attorno alla figura di Riko e alla precarietà, ormai diventata (purtroppo) argomento centrale di ogni film italiano.

Arrivato al suo terzo film, Luciano Ligabue ha “collezionato” nel frattempo anche 5 libri e 20 album, con rispettivi concerti. Amato in tutta Italia, Luciano Ligabue ha visto esplodere la sua carriera nel 1988, quando uscì “Anime in Plexiglass“. Da allora il suo successo non si è più arrestato. Con “Radiofreccia“, che ha segnato il suo debutto alla regia a dieci anni di distanza dal suo primo 45 giri in vinile, si è aggiudicato tre David di Donatello, due Nastri d’argento e quattro Ciak d’oro.

Made in Italy, la sinossi

“Made in Italy” è una tormentata dichiarazione di amore verso il nostro Paese, raccontata con le parole e la musica di Luciano Ligabue, attraverso lo sguardo di Riko, un uomo onesto alle prese con una vita in cui tutto sembra essere diventato improvvisamente precario: il lavoro, il futuro, i sentimenti. Ma se a volte rialzarsi non è facile, Riko ha scelto di non darla vinta al tempo che corre: c’è un matrimonio da difendere e riconquistare, ci sono amici su cui contare e una casa da non vendere. Riko decide di mettersi in gioco e prendere finalmente in mano il suo destino.

Made in Italy, tutti i video

Intervista a Luciano Ligabue

Una luna di miele in Italia

Cesenatico?

Cosa ci faccio qui?

Tags: , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑