News

Published on giugno 28th, 2017 | by Elide Messineo

0

Michael Nyqvist è morto a 56 anni, era l’attore della trilogia Millennium

Michael Nyqvist aveva solo 56 anni, la notizia della sua morte è arrivata solo poche ore fa e ha lasciato tutti sconvolti. A confermarla è stato il portavoce dell’attore, purtroppo non si tratta di una bufala.

Michael Nyqvist è stato uno degli attori svedesi più famosi e apprezzati a livello internazionale, diventato famoso soprattutto per la trilogia “Millennium” basata sui romanzi di Stieg Larsson. A partire da “Uomini che odiano le donne“, Michael Nyqvist si è fatto apprezzare nei panni del giornalista Mikael Blomkvist al fianco di Noomi Rapace, che interpretava Lisbeth Salander. Da lì è continuata una carriera che l’ha visto sempre più presente a Hollywood, lo abbiamo visto nei panni del cattivo in “Mission Impossibile: Protocollo Fantasma” e in “John Wick“. Nel 2010 l’attore, padre di tre figli, aveva pubblicato un libro di memorie in cui raccontava di essere stato adottato e di avere iniziato a cercare i suoi genitori biologici quando aveva 30 anni. Nyqvist, infatti, è nato a Stoccolma ed è stato adottato da una famiglia svedese quando aveva meno di un anno. Ha scoperto dell’adozione quando aveva sei anni, la madre aveva deciso di darlo in adozione mentre il padre, un farmacista italiano, non era nemmeno a conoscenza della sua nascita. Dopo la nascita della prima di tre figli, Michael Nyqvist decise di mettersi alla ricerca dei suoi genitori biologici, aveva 30 anni e ce ne vollero sei prima che le ricerche lo portassero a dei risultati concreti. Era adolescente quando iniziò ad avvicinarsi al mondo della recitazione, partendo dal teatro.



A portarselo via è stato un tumore al polmone, come ha spiegato la famiglia in un comunicato ufficiale tramite Alissa Goodman:

A nome della famiglia di Michael Nyqvist, è con grande tristezza che posso confermare che il nostro amato Michael, uno degli attori svedesi più rispettati e famosi, è morto circondato dalla famiglia dopo una battaglia di un anno contro il cancro al polmone. Il buon umore e la passione di Michael erano contagiosi per chi lo conosceva e lo amava. Il suo fascino e il suo carisma erano innegabili e il suo amore per l’arte era evidente a tutti coloro che hanno avuto il piacere di lavorare con lui.


Tags: , , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi