Rango"(

"Rango" batte tutti al box office USA, "Beastly" è terzo | CineZapping





Box Office

Published on Marzo 7th, 2011 | by sally

0

“Rango” batte tutti al box office USA, “Beastly” è terzo

Il debutto è andato bene, proprio come previsto, “Rango“(Leggi la nostra recensione in anteprima!) ha debuttato al botteghino americano con $38,000,000, sbaragliando la concorrenza e mandando indietro di quattro posizioni “Gnomeo & Juliet“. Il film di Gore Verbinski con Johnny Depp al doppiaggio, parte decisamente bene, il mondo dell’animazione continua a sfornare piacevoli sorprese capaci di conquistare le prime posizioni del box office.

Locandina di "Rango"

Al secondo posto arriva invece Matt Damon con “The adjustement bureau” (I Guardiani del destino) affiancato da Emily Blunt, di recente impegnatissima su più fronti. Il film di George Nolfi ha incassato $20,945,000 e suscita molta curiosità anche in Italia, dove arriverà il prossimo 27 maggio. Sul podio solo esordienti, infatti al terzo posto apre discretamente anche “Beastly” con $10,115,000. Il film è una rivisitazione in chiave moderna de La bella e la bestia, e più che sulla storia punta sugli attori, in primis Alex Pettyfer, appena visto in “Sono il numero quattro” e Vanessa Hudgens, che presto arriverà in sala anche con “Sucker Punch“. Dalla prima posizione, “Hall pass” (Libera uscita) passa alla quarta, con $9,015,000. Il film dei fratelli Farrelly in due settimane ha raggiunto $27,001,000, in Italia è atteso per il 6 maggio prossimo. La quinta posizione va a “Gnomeo & Juliet“, film d’animazione diretto da Kelly Asbury ed ispirato alla tragedia di Shakespeare. Il film è stato particolarmente apprezzato per la colonna sonora, che contiene quasi tutti i brani più celebri di Elton John, in questo caso anche produttore esecutivo. I nanetti da giardino e le faide tra vicini di casa questo fine settimana hanno incassato $6,912,000, registrando un totale di $83,694,000. Va indietro di tre posizioni “Unknown” (Leggi la nostra recensione!), che si ferma al sesto posto con $6,620,000. Il film con Liam Neeson avvince ma non convince abbastanza, la storia dello smemorato alla ricerca dei suoi ricordi forse ha un po’ stancato, ma sulla qualità della pellicola nulla da ridire! Imperterrito e fresco di Oscar, resiste ancora “The King’s Speech“, ormai da quindici settimane in classifica, un risultato davvero eccezionale e da record. Questo fine settimana il film di Tom Hooper ha incassato $6,501,000, raggiungendo $123,817,000. Che il pubblico lo abbia apprezzato davvero tanto, ci sembra piuttosto chiaro. In realtà le settimane in top ten sono 12, considerando che il film è stato rilasciato in edizione limitata a novembre, ma è uscito ufficialmente a dicembre. Sono solo dieci le settimane in top ten e curiosamente “Il discorso del re” non è mai arrivato in prima posizione, ma è rimasto tranquillo e pacato, sempre in classifica e senza mai demordere. Rimane di poco inferiore l’incasso di “Just go with it” (Mia moglie per finta), che ammonta a $6,500,000, piazzandosi così all’ottava posizione. Indietro, alla nona, rimane “I am number four” con $5,702,000. Dopo tre settimane, il film è pronto ad uscire dalla top ten con $46,440,000 incassati in totale, che non riescono a coprire il budget di 60 milioni per la produzione. Chiude la classifica “Justin Bieber: Never say never“, biopic sul fenomeno dell’anno. L’incasso del weekend è di $4,325,000, e John Chu potrà essere felice dei $68,876,000 incassati, dopo averne utilizzati solo 13 per realizzare la pellicola. Ma “Rango” riuscirà a resistere all’uscita di un altro film d’animazione, ovvero “Mars needs Moms” (Milo su Marte) e il fantascientifico ed atteso “Battle: Los Angeles” (World Invasion)?

Tags: , , , , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑