Come l'acqua per gli elefanti", Robert Pattinson si ..." /> Robert Pattinson nella prima foto di "Cosmopolis" | CineZapping





News

Published on maggio 27th, 2011 | by Elide Messineo

5

Robert Pattinson nella prima foto di “Cosmopolis”

Dopo il flop “Come l’acqua per gli elefanti“, Robert Pattinson si ritrova già impegnato sul set di un altro film. Si tratta di “Cosmopolis“, nuovo progetto di David Cronenberg, che ha deciso di reclutare proprio la star della Twilight Saga, forse sperando nel successo assicurato. Le riprese di “Cosmopolis” hanno igà avuto inizio ed è già disponibile anche la prima foto ufficiale. Il film racconterà del miliardario Eric Packer. Il giovane sta attraversando Manhattan con la sua limousine per andare dal barbiere, ma durante il tragitto gli succederà davvero di tutto e rischierà di perdere il suo importante patrimonio. Nel cast, in realtà, avremmo dovuto vedere l’attore Colin Farrell, che però ha rinunciato alla parte e quindi è stato sostituito dal divo della Twilight Saga. Per il ruolo femminile, quello di Didi Fancher, era stata contattata Marion Cotillard, che però non ha potuto impegnarsi perché in gravidanza, quindi la parte è andata a Juliette Binoche. Si tratta di un cast di tutto rispetto, che comprende inoltre Paul Giamatti e Jay Baruchel. A voi il primo scatto, pubblicato dalla figlia del regista su Twitter, che mostra Robert Pattinson con Sarah Gadon, che nel film interpreta sua moglie, Elise.

Cosmopolis

Tags: , , ,


About the Author



5 Responses to Robert Pattinson nella prima foto di “Cosmopolis”

  1. Ipazia says:

    IL “flop” come lo chiamate voi si riferisce solo all’italia… l’uscita a fine maggio è stata penalizzante per il film visto il targhet a cui è indirizzato (donne over 25)
    Quanto ha incassato e incassarà il film di Malick? anche lui ha fatto flop?
    quanto avrebbero incassato entrambi i film se fossero usciti in ottobre o novembre?
    Non stò paragonando i dui film sul piano artistico (il primo è un buon film di mestiere mentre il secondo è un capolavoro) ma è risaputo che in Italia il periodo di uscita di un film è fondamentale per l’incasso.
    Water for elefhants è costato 38 milioni di dollari e nel fine settimana supererà 100 milioni
    se questo è un flop!
    Ipazia

  2. valeria says:

    beh non dire che WFE è stato un flop, certo non ha avuto i mega incassi della Saga però si è comportato discretamente

  3. Paola says:

    Dire che WFE è stato un flop significa essere disinformati e poco professionali. Certo, in Italia è andato maluccio, ma il nostro Paese non fa testo e non conta nulla. Nel resto del mondo il film è andato benissimo, tanto è vero che i dati del box office aggiornati ad oggi dicono che ha superato i 100 milioni di dollari nel mondo. Il che, tradizionalmente, è un traguardo ottimo, che pone il film nella categoria di successo. Negli USA è andato ottimamente, rimanendo entro i primi 5/6 posti del ranking anche dopo settimane dalla prima visione, in Australia addirittura è balzato al primo posto delle classifiche. WFE è andato bene in tutti i Paesi civilizzati e con un minimo di gusto e cultura, ovviamente da noi si andava a vedere Fast and Furious.

    • sally says:

      e a tutti, visto che avete detto tutti la stessa cosa. Va benissimo la release del film, ma il flop aimè non è da considerare solo dal punto di vista degli incassi, esistono altri fattori che fanno di un film un flop.

  4. GineVeroAmatore says:

    E’ anche vero che state sparando numeri a caso,
    tanto per iniziare il film è costato “ben” 38 milioni di dollari, non “solo”, costo che non considera le varie aggiunte pubblicitarie, di marketing, promozione e rappresentanza.
    Poi di solito, chi è del settore lo capisce, gli incassi reali si considerano sul mercato domestico, dove l’incasso è stato di “soli” 54 milioni di dollari, mentre nel resto del mondo ne ha incassati circa 45 milioni. Nel mercato domestico pertanto è andato a dir troppo benino, mentre è andato veramente bene all’estero, ad esempio in Italia, dove ha incassato sempre meno di film come quelli di Vanzina.

    In ogni caso in nessuno dei weekend in cui è stato nelle sale fino ad ora ha mai fatto registrare numeri colossali, inun periodo in cui tutti i film usciti registrano cifre altissime.

    Finito di parlare di soldi, il film in sè non è malissimo, ma è uno di quelli che merita la sufficienza e nulla di più.

Commenta il post

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi