News

Published on Novembre 1st, 2012 | by Giuliano Gambino

0

Con “Skyfall” nelle sale già si parla di “Bond 24”: In due parti!

Il ventitreesimo capitolo della saga è attualmente nei cinema di mezzo mondo. “Skyfall” sta letteralmente distruggendo i botteghini, visto che quest’anno hanno deciso di realizzare quello che si potrebbe definire il film su 007 per eccellenza. Passato e presente si scontrano, bond girl sempre più affascinanti, un protagonista impeccabile che lascia trasparire le sue emozioni (e con Daniel Craig è difficile), e d un cast d’insieme che rende onore al più importante agente segreto dell’immaginario collettivo.

Ma come ogni blockbuster che rispetti, come appena avviene l’uscita nelle sale, subito si pensa al futuro, ed ecco che si continua a parlare di “James Bond 24”. Già la scorsa settimana lo sceneggiatore John Logan ha parlato di questo nuovo capitolo, e i soliti rumors del momento parlano addirittura che si possa trattare di una doppia avventura, un film che per esigenze di copione verrebbe diviso in due parti.

Si prepara “Bond 24”

Daniel Craig, venuto a conoscenza di questa notizia, ha affermato che sarebbe davvero impossibile realizzare un film su James Bond diviso in due parti:

No, non so da dove sia potuta venire questa cosa. E’ impossibile realizzare un film in due parti, ho sentito che qualcuno stava parlando riguardo alla possibilità di un film diviso in due, ma è la prima volta che ho sentito roba del genere. Possiamo farne solo uno alla volta, e ci vogliono sei mesi di riprese. Non si può scrivere un film già pensando al successivo. Tutti noi stiamo provando a fare qualcosa in modo che il prossimo film possa stare in piedi da solo, e se possibile dare poi vita ad un ulteriore capitolo.

Secondo le parole di John Logan, con “Bond 24” ci sarà un netto cambio di registro. Per la prima volta infatti, dal film del 1999 intitolato “007 – Il mondo non basta“, alla scrittura della saga non ci sarà la coppia formata da Neal Purvis e Robert Wade.

Tags: , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑