News

Published on febbraio 24th, 2017 | by sally

0

“The O.C.”, sono passati dieci anni dalla fine della serie cult

Oggi Ben McKenzie si aggira per le pericolose strade di Gotham City nei panni di James Gordon (ha avuto un incontro ravvicinato anche con Melinda Clarke), Adam Brody ha sposato la perfida Blair Waldorf di “Gossip Girl“, al secolo Leighton Meester; Mischa Barton continua ad attenersi al personaggio di Marissa Cooper.

L’ultima puntata di “The O.C.” andava in onda negli USA il 22 febbraio del 2007, sono passati dieci anni e nei giorni scorsi in molti hanno ricordato la fine di una serie tv diventata cult per chi allora era adolescente. L’immancabile “California” dei Phantom Planet della sigla d’apertura e tutti gli intrighi e gli amori, tormentati quasi sempre, di Orange County. Quattro stagioni, partenza col botto e poi un terribile calo di ascolti, dalla terza in poi, che portò all’amare decisione di chiudere la serie una volta per tutte, dopo 92 episodi.

Parliamoci chiaro, “The O.C.” non era affatto un capolavoro, però funzionava, perché le tematiche erano vicine al pubblico di teenager a cui si rivolgeva, non c’era la stessa offerta di serie che c’è oggi ed iniziava nel 2003, subito dopo la conclusione di “Dawson’s Creek“, altra serie immancabile per coloro che dieci anni fa erano adolescenti alle prese con le prime cotte. E nello stesso anno in cui “The O.C.” si concludeva iniziava “Gossip Girl“, altro punto di riferimento, ma già di diversa portata.

La serie è stata anche un trampolino di lancio per buona parte del cast, anche per gli interpreti “di passaggio” come Olivia Wilde, Amber Heard e Chris Pratt, Shailene Woodley e Willa Holland. Dopo la fine, si è parlato della possibilità che “The O.C.“, inizialmente mandato in onda sulla Fox, potresse trovare nuova vita su The CW, ma non accadde nulla e forse è stato meglio così. Per chi non lo sapesse, c’è stato anche un remake in versione turca intitolato “Medcezir“.

Non tutti gli attori principali hanno trovato grande successo al cinema, anche se non l’hanno mai abbandonato. Adam Brody, che vestiva i panni di Seth Cohen, inventore del “Chrismukkah”, ha continuato a recitare sia al cinema che in tv senza però ottenere ruoli memorabili. Ben McKenzie, con la sua monoespressività, è stato decisamente più fortunato: dal 2009 al 2013 è stato protagonista di “Southland” per poi passare a “Gotham“, sul set della serie ha trovato l’amore. Si tratta della collega Morena Baccarin, dalla quale ha avuto una figlia. Rachel Bilson ha trovato un’altra serie che le ha portato fortuna, “Hart of Dixie” e dal 2014 è diventata mamma. Meno fortunata è stata Mischa Barton, che si è portata fuori dal set gli eccessi e i tormenti che hanno caratterizzato il personaggio di Marissa Cooper: disturbi alimentari, problemi con alcol e droghe e un rapporto decisamente burrascoso con la madre, che si sta consumando per vie legali.

Tags: , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑