Curiosità

Published on novembre 15th, 2019 | by sally

0

5 cose che forse non sapevi sulla Twilight Saga

Il 18 novembre 2009 usciva nelle sale l’attesissimo “The Twilight Saga: New Moon”, sequel di “Twilight” e trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di Stephenie Meyer.

Dal 2008 al 2012 il mondo è stato travolto dalla Twilight-mania, che ha raccolto milioni di appassionati. La saga, prima letteraria e poi cinematografica, ha contribuito a rispolverare il successo dei vampiri, stavolta in una versione piuttosto inedita. La saga, inoltre, è stata il trampolino di lancio per le carriere di Robert Pattinson, Kristen Stewart e Taylor Lautner. I giovanissimi attori sono stati per anni al centro dell’attenzione dei media per via dell’ossessione dei fan e in particolare Pattinson e Stewart, che per qualche anno sono stati anche una coppia nella vita reale. A dieci anni di distanza dall’uscita di “New Moon” ecco cinque cose che forse non sapevate sulla celebre saga.

Due mesi di lavoro

Il successo del libro non passò inosservato a Hollywood e per la regia di “Twilight” fu scelta la regista Catherine Hardwicke. Il film venne girato in soli due mesi e solo al primo spettacolo aveva già incassato più di 7 milioni di dollari. Per “New Moon” fu scelta la regista Melissa Rosenberg, e anche in questo caso gli incassi sono stati da record, superando i settecento milioni. Nonostante gli incassi, la critica non ha particolarmente amato le pellicole, ma la saga è proseguita con successo fino alla fine.

Tutto è iniziato con un sogno

Il primo libro della saga è uscito nel 2005, facendo la fortuna di Stephenie Meyer. La scrittrice ha raccontato di aver avuto l’idea dopo un sogno. Fondamentalmente si tratta di un triangolo amoroso tra una ragazza, un vampiro e un lupo mannaro che le è valso la vendita di oltre 70 milioni di copie, oltre al successo al cinema. La scena del prato, che i fan ricorderanno bene, è stata riprodotta esattamente così come l’autrice l’aveva sognata ed è stata raccontata nel tredicesimo capitolo del libro. Dopo essersi svegliata la Meyer si è chiesta come sarebbe andata tra i due protagonisti, et voilà.

La parrucca di Nikki Reed

Nikki Reed è stata una delle protagoniste del clan dei vampiri (Rosalie) e, come tale, aveva bisogno di un look specifico. Oltre ad avere una pelle bianca e lucente, la Reed era anche particolarmente bionda. In occasione del primo film aveva tinto i suoi capelli ma gli eccessivi ritocchi li hanno danneggiati. Per girare “New Moon“, quindi, l’attrice ha deciso che avrebbe evitato le tinte poiché i suoi capelli avevano iniziato a cadere in maniera preoccupante. La produzione optò saggiamente per una parrucca.

Robert Pattinson e la guida

Durante le riprese del primo film, l’attore ha dovuto prendere la patente di guida per girare le scene in macchina. Ha quindi ottenuto una patente in Oregon. Alla guida di una barca, invece, Robert Pattinson se l’è cavata diversamente. Durante le riprese di “Breaking Dawn” ha infatti avuto un piccolo incidente “di fronte a 5000 persone”.

Robert Pattinson e la musica

L’attore britannico, che ha conquistato il cuore di milioni di fan, è anche un appassionato di musica. Ha cantato due canzoni per il film: una è “Never think”, l’altra è “Let me sign”. La prima viene cantata quando Edward e Bella cenano insieme a Port Angeles, la seconda dopo che bella viene morsa da James.


 

Tags: , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑