Gossip

Published on dicembre 12th, 2015 | by sally

0

Benedict Cumberbartch e la sua lettera a Babbo Natale

Il sito Letterslive.com pubblica lettere di personaggi famosi per raccogliere fondi da devolvere in beneficenza, soprattutto per quanto riguarda i bambini, l’abbattimento dell’analfabetismo e lo sviluppo di cultura e creatività.

Benedict Cumberbatch ha da tempo aderito al progetto, se pensavate di amarlo già ad esso, lo amerete ancora di più leggendo la lettera che ha scritto a Babbo Natale. L’attore di “Sherlock Holmes”, di recente diventato papà, ha scritto una lunga lettera in cui si rivolge a Babbo Natale chiedendo che tutti i bambini del mondo possano essere felici, in un momento storico in cui sembra solo un’utopia.

La lettera di Benedict Cumberbatch

Caro Babbo Natale,

così tanti amici mi hanno chiesto di scriverti ma confesso che è stato difficile capire cosa dire. Principalmente perché come la maggior parte degli adulti mi sembra assurdo chiederti qualsiasi cosa perché il tuo tempo con noi c’è di certo già stato. Adesso ci facciamo i nostri regali, controlliamo il nostro destino, ci prendiamo la responsabilità delle nostre azioni, e viviamo nel mondo che abbiamo creato… così non è da noi andare in giro a implorare per il tuo aiuto per l’ambiente, la crisi dei migranti, il Servizio Nazionale Sanitario, l’educazione, il banco alimentare, i diritti umani, il fondamentalismo e le guerre. Anche se Dio sa che abbiamo bisogno di tutto l’aiuto possibile con tutti questi problemi che abbiamo creato. […] Tu sei per i bambini. Bambini che hanno bisogno di un po’ di magia in un mondo in cui i confini tra innocenza e responsabilità, spensieratezza e insensibilità, si restringono continuamente a causa degli ostacoli degli adulti. Ecco per cosa vorrei chiedere il tuo aiuto. Un  po’ di tempo in più ai bambini per essere bambini. Prolungare i momenti di magia e gioco. Distrarli dalle realtà di un mondo impazzito così potranno ridere con il loro respiro e non dover piangere con le loro lacrime. Soprattutto quelli che si occupano dei membri della famiglia, quelli che soffrono per malattie, fame, povertà. Soprattutto quelli che si nascondono negli edifici mentre piovono bombe, o che sono stati a stretto contatto con la paura e l’insensibilità su una barca per scappare da un disastro ambientale o da una guerra. Per favore aiuta ad illuminare il loro mondo con un momento di gioia e speranza. […] Mi dispiace un po’ per te. E immagino di aver fatto esattamente quello che non avrei dovuto… Chiederti aiuto per problemi di adulti e risolvere alcune delle preoccupazioni più grandi che abbiamo per i nostri bambini. Prometto di lasciarti del Porto e della Mince Pie in più.

Tanto amore,

Benedict

ps: Posso avere la spada laser adesso?

Tags:


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑