News

Published on luglio 26th, 2012 | by alessandro ludovisi

0

Captain America: the winter soldier, intervista ad Anthony Russo

In occasione del TCA Tour  Anthony Russo ha raccontato a IGN Movies e Huffington Post come è nata la scelta della Marvel che ha affidato a lui, e al fratello Joseph, la regia di Captain America: the winter soldier, pellicola che uscirà nel 2014.

“È successo tutto dal nulla, ma sembra che quelli della Marvel fossero grandi fan di Community. Si possono trovare dei punti in comune tra quello che abbiamo fatto in Community e un film della Marvel. Come in paintball dove c’è  una sensibilità cinematografica che si trova anche in quei film”.

I fratelli Russo sono stati contattati dalla Marvel in seguito alla loro notevole esperienza televisiva.

Captain America: the winter soldir

“La Marvel è una grande azienda e ha realizzato molti film, tutti legati tra di loro. Non è tipico per una produzione cinematografica ma è un classico delle serie televisive. In una serie ci sono stagioni e stagioni e una storia base molto importante. Io e mio fratello siamo fan dei fumetti e del fantasy sin da piccoli. Abbiamo parlato nel dettaglio con la Marvel di tutto questo e loro sapevano che conoscevamo molto bene il marchio e i personaggi. Siamo grandi appassionati di questi film e sentivo che questa era l’occasione giusta”.

Russo ha poi anticipato qualcosa sul personaggio di Steve Rogers:

“Il nostro obiettivo è far crescere il personaggio. Ha intrapreso un lungo percorso, dalla Seconda Guerra Mondiale all’America di oggi. Possiamo farlo crescere molto anche grazie al viaggio che ha fatto. La cosa interessante di questi film è il cast nel complesso, Captain America non è l’unico personaggio che presenteremo, ce ne saranno altri forse anche più leggeri”.

I fratelli Russo sono dei registi -soprattutto televisivi – ed eccellenti registi di pellicole leggere, di commedie. Questo ha molto preoccupato i fan di Captain America, impauriti dall’idea di dover assistere a un seguito non in linea con il progetto originale, che verrebbe così snaturato:

“C’è un lato forse poco noto: io e mio fratello non siamo nati come regisit comici. Nel 1997  incontrammo Soderbergh in un Festival, lui stava presentando il suo film Schizopolis e apprezzò il nostro film, offrendosi quindi di produrre qualcosa per noi. A quel punto scrivemmo diverse sceneggiature e solamente una era una commedia, Welcome to Collinwood. Quando fondò una casa di distribuzione con George Clooney, decise di produrre qualcosa per noi e a quel punto gli abbiamo mostrato i nostri script. Scelse Collinwood e da quel momento diventammo registi da commedia. E abbiamo amato farlo ma ci sono altri lati del nostro carattere e gli addetti ai lavori lo sanno perché hanno letto alcuni nostri script mai arrivati  al grande pubblico.

Russo ha poi anticipato qualcosa sul personaggio del soldato d’inverno, di Ed Brubaker:

“Ci piace molto la storia ma non possiamo dire molto perché la Marvel preferisce che si mantenga il riserbo. Posso dire che, in generale, la storia è più dark e ha una sensibilità più spigolosa che abbiamo trovato affascinante, Inoltre potremmo approfondire la storia di Captain America nell’età moderna.

Come confermato da Russo, “Captain America” uscirà nel 2014 mentre dal prossimo anno inizieranno le riprese del film.

 

Tags: , ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi