Recensioni

Published on novembre 7th, 2010 | by sally

0

Due cuori e una provetta: la recensione

Due cuori e una provetta: la recensione sally
Voto CineZapping

Summary: Classica commedia romantica da divano e popcorn per una tranquilla serata invernale.

3

Buon Film


User Rating: 0 (0 votes)

Due cuori e una provetta

Due cuori e una provetta” è arrivato nelle nostre sale venerdì 5 novembre, come al solito con una traduzione del titolo malriuscita. L’originale è “The Switch“, titolo chiaro e ben definito che esprime quel che racconta il film, in Italia in quanto a traduzione titoli dobbiamo ancora esercitarci. Diretta da Will Speck e Josh Gordon, la commedia vede protagonista Jennifer Aniston nei panni di Kassie Larson, una splendida donna in carriera con un forte desiderio di maternità. Dopo “Piacere sono un po’ incinta” con Jennifer Lopez (altra pessima traduzione del titolo), tocca alla Aniston affrontare il dilemma di una donna single e soprattutto un argomento abbastanza delicato al giorno d’oggi come l’inseminazione artificiale e la possibilità per una donna di crescere un figlio da sola. Prima di procedere, Kassie ne parla al suo amico Wally, il vero protagonista di questa pellicola. Interpretato da Jason Bateman, che come sempre non delude, Wally è un uomo che non riesce a liberare i propri sentimenti e diventa troppo spesso cinico, ma nonostante tutto è il migliore amico della solare Kassie, della quale in realtà è anche innamorato. Wally non crede che la decisione di Kassie sia quella giusta, ma la donna è più determinata che mai a cercare un buon donatore e lo trova in Ronald. Durante la “festa di inseminazione” organizzata da Kassie per il grande evento, Wally che ormai crede di aver perso ogni speranza con l’amica, si ubriaca. Quella notte avviene uno scambio di provette che l’uomo ubriaco però non ricorda il giorno dopo, anche se l’amico Leonard, interpretato da Jeff Goldblum, gli accenna qualcosa riguardo la notte precedente. Kassie decide di partire per poter crescere suo figlio in un luogo più adatto di New York, ma vi fa ritorno sette anni dopo con Sebastian, una miniatura di Wally, bimbo prodigio un pò scontroso e nevrotico che rispecchia tutte le caratteristiche del padre e che non accetta la figura di Roland nella sua vita. Quest’ultimo, che tutti credono essere il vero padre di Sebastian, ha divoriziato ed inizia ad uscire con Kassie, ma il bambino si trova meglio con quello che non sa essere il suo vero padre. La conclusione è inutile raccontarla, le commedie romantiche ne hanno solamente una. “Due cuori e una provetta” è una simpatica commedia di intrattenimento che affronta tematiche scottanti in maniera leggera e rispecchia in un certo senso l’evoluzione della nostra società. Quarantenni single in carriera che vogliono comunque diventare madri, a costo di far crescere i loro figli senza un padre e uomini frustrati risucchiati completamente dalla vita lavorativa che sprecano le loro chance.

Due cuori e una provetta

Sembra ben riuscita l’accoppiata Jason Bateman e Jennifer Aniston, con alle spalle la coppia di amici Leonard e Debiet, interpretati da Jeff Goldblum e Juliette Lewis. Ruolo superficiale ma simpatico, si tratta dei classici amici un po’ pazzi pronti a dare consigli, ma nel film hanno solo un ruolo marginale. Dolcissima e riuscita la parte del particolare prodigio Sebastian, interpretato dal piccolo Thomas Robinson, in contrasto con la figura di Roland, uomo affascinante e molto intelligente, ma privo dei requisiti adatti per poter fare colpo sul bambino. Roland è interpretato da Patrick Wilson, che nel film comunque non ha molto spazio. I protagonisti sono essenzialmente due e reggono bene per tutto il tempo della commedia, ma sicuramente “The Switch” non è uno dei migliori prodotti sfornati negli ultimi tempi ad Hollyood. Una storia improbabile coronata da un lieto fine, un tema importante come spunto per la trama, tra l’altro basata sulla sceneggiatura di Allan Loeb, a sua volta un riadattamento del racconto breve “Baster” di Jeffrey Eugenides. Nulla di imperdibile, in sostanza. Classica commedia romantica da divano e popcorn per una tranquilla serata invernale.

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑