Curiosità Alieni American Horror Story

Published on Ottobre 31st, 2016 | by sally

0

Halloween, le serie tv più inquietanti di sempre

Si cerca sempre il brivido quando arriva la festa di Halloween, per le strade americane ci sono migliaia e migliaia di persone che omaggiano film horror (ma non solo) e nello stesso periodo ci sono moltissimi film che parlano di Halloween.

Stavolta ci concentriamo sulle serie tv, il nostro “speciale di Halloween” un po’ come fanno I Simpsons, e andiamo a vedere quali sono state le più inquietanti e spaventose di sempre. Astenersi fifoni!

American Gothic

Mentre la scorsa estate è andata in onda la nuova versione di cui abbiamo già parlato, la serie del 1995 parlava di diavoli e stupri, si assisteva quindi all’epico scontro tra bene e male, però ambientato nella cittadina fittizia di Trinity, collocata nella Carolina del Sud. Come altre serie simili, “American Gothic” non riscosse un enorme successo di pubblico, tanto che non furono nemmeno trasmessi tutti gli episodi.

Masters of horror

Questa è una serie per veri intenditori. Suddivisa in vari episodi tutti diversi tra loro, ha visto il contributo di veri e propri esperti del genere, a partire da John Carpenter, tra gli altri c’erano anche Guillermo Del Toro, Joe Dante, John Landis e Dario Argento. Zombie che amano le orge, bambini demoniaci, cadaveri che ballano, serial killer e presenze malefiche, c’è davvero tutto il necessario per una scorpacciata di horror.

Fringe

La fantascienza offre spesso spunti molto inquietanti e la serie con Joshua Jackson ne ha parecchi, basti ricordare che c’è lo zampino di J. J. Abrams: fenomeni soprannaturali, mutazioni genetiche, l’immancabile istituto psichiatrico. Succedono cose “che voi umani”…sopratutto questa serie, durata dal 2008 al 2013, regala nuovi spunti sulla morte, quasi sempre molto creativi, se ci lasciate passare il termine.

The Twilight Zone

Creata da Rod Serling, ha debuttato nel 1959 e si può considerare la madre delle serie horror, fantascientifiche, fantasy e impregnate di suspense che tanto piacciono al pubblico. “The Twilight Zone” va a lavorare sulle paure umane. Per Serling non fu affatto facile riuscire a vendere un prodotto simile all’epoca ma nel 1983 Steven Spielberg ha prodotto l’omonimo film basandosi proprio sulla serie, che ha avuto un revival nel 2002, cancellato però dopo una sola stagione.

Kolchak: The Night Stalker

Il protagonista di questa serie è un giornalista d’inchiesta che indaga su dei crimini misteriosi, le cause sembrano inspiegabili e molti di questi infatti hanno a che fare con il soprannaturale. La serie originale è composta da una sola stagione di 20 episodi andati in onda tra il 1974 e il ’75, ma ha avuto un remake tra il 2005 e il 2006, “Night Stalker” si è però rivelata un flop.

The X-Files

Se è vero che la fantascienza è uno dei temi dominanti di Halloween, allora non possono mancare Fox Mulder e Dana Scully. Gli agenti FBI interpretati da David Duchovny e Gillian Anderson hanno avuto a che fare con complotti, alieni, strane creature, mutazioni genetiche e intelligenza artificiale. Tanto per non farsi mancare niente e, inutile dirlo, è stato subito cult dal quale hanno preso il via decine e decine di citazioni e omaggi.

The X-Files

Poltergeist: the legacy

Mettete da parte il film che tutti conoscono, questa è una serie tv andata in onda dal 1996 al 1999. The Legacy è una società segreta, i suoi membri tentano di preservare l’umanità fin dal Medioevo. Forze occulte sono sempre in agguato e dall’Inghilterra la “famiglia” si è sparsa in giro per il mondo. Tra i vari compiti da assolvere ci sono quello di proteggere gli amici dai vampiri e assicurarsi che non si apra una breccia nel portale per l’inferno.

Alfred Hitchcock presenta

Il maestro della suspense nel 1955 aveva lanciato questa serie televisiva, senza personaggi fissi nè una trama ben delineata in cui però tutto ruota attorno al crimine. Si parla di vendetta, cadaveri riesumati, ladri, avvelenamenti e omicidi in tutte le loro varianti, in pieno stile Hitchcock.

Alfred Hitchcock presenta

I racconti della cripta

Serie cult basata sul celebre fumetto, “I racconti della cripta” ottenne molto successo anche in Italia. Gli episodi erano diretti da registi del calibro di Robert Zemeckis, William Friedkin e Tom Hanks, ma anche da Michael J. Fox e Arnold Schwarzenegger. Il tema musicale, tanto per non farsi mancare niente, è firmato da Danny Elfman. Ricordate “L’uomo che era la morte”, “Dolce vendetta”, “La trappola” o “Buona da morire”? Ah, meravigliosi anni Novanta…

I racconti della cripta

Twin Peaks

A proposito, se pensate a qualcosa di inquietante che arriva dagli anni Novanta, la prima cosa che vi verrà in mente sarà David Lynch, il mistero di Laura Palmer e una delle serie più amate della storia. In attesa di vedere la nuova stagione, con gli attori un po’ attempati ma sempre con il cuore pieno di nostalgia, potete fare un salto nella cittadina al fianco di Dale Cooper.

Twin Peaks

American Horror Story

Una delle più recenti e anche una delle più creative se si tratta di inquietare gli spettatori. Ryan Murphy e Brad Falchuck ci sanno fare e anche se la serie antologica non è sempre super horror, qualche incubo ve lo farà venire, per esempio guardando “Asylum“: esorcismi, dottori pazzi che costruiscono pezzi d’arredamento in pelle umana, ex nazi che fanno esperimenti sui pazienti di un manicomio, alieni. Sono solo alcuni degli ingredienti, perché tra clown spaventosi nel “Freak Show“, i vampiri di “Hotel” e l’uomo di lattice della prima stagione, “Murder House“, c’è davvero un bel po’ di roba da vedere. Il deforme Taddeus o il maggiordomo di “Coven” con la sua strana passione per le bambole… e i cadaveri. E non aggiungiamo altro, vedere per credere.

American Horror Story

Tags: , , , , , ,


About the Author

Avatar of sally



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑