Harry Potter e i doni della morte: parte I..." />

Harry Potter domina ancora il box office USA, Rapunzel secondo | CineZapping





Box Office

Published on 29 Novembre, 2010 | by sally

0

Harry Potter domina ancora il box office USA, Rapunzel secondo

Il primo posto al box office USA spetta ancora a “Harry Potter e i doni della morte: parte I“. Mentre in Italia gli incassi iniziano a scemare, oltreoceano il maghetto non intende demordere e questo fine settimana raccoglie ben $50,345,000, per un totale di $220,352,000. Si conferma così ancora una volta la fortuna della saga e di questo penultimo episodio diretto da David Yates. Ancora è tutto da vedere, gli incassi di luglio 2011 potrebbero essere nettamente superiori, ma per il momento questi bastano ed avanzano.

Harry Potter e i doni della morte: parte I

Largo all’animazione in seconda e terza posizione: al secondo posto troviamo “Tangled“, uscito questo fine settimana anche in Italia con il titolo di “Rapunzel – L’intreccio della torre“. Il cinquantesimo film d’animazione della Disney, arrivato con largo anticipo rispetto alle feste, mette da parte $49,100,000, facendo mangiare polvere a “Megamind“, che retrocede di una  posizione incassando $12,850,000, raggiungendo così un totale di $130,466,000. Esordisce in quarta posizione “Burlesque” con Christina Aguilera e Cher, con un incasso di $11,800,000 nel fine settimana, raggiungendo così un totale di $17,150,000. Rimane alla quinta posizione, dopo averne perse due, “Unstoppable” che, nonostante il poco entusiasmo suscitato nel pubblica, rimane nelle zone alte della classifica incassando $11,750,000. Esordio semi-deludente per “Love and other drugs“. Nonostante le premesse e le promesse di scene bollenti tra i due protagonisti, Anne Hathaway e Jake Gyllenhaal, il film non ha avuto presa sul grande pubblico e deve accontentarsi del sesto posto e di un incasso di $9,850,000. New entry anche in settima posizione: “Faster” si accaparra $8,708,000 seguito dai $7,300,000 della commedia “Due Date” con Robert Downey Jr.. Agli ultimi posti della classifica rimangono “The next three days” con $4,840,000 dopo due settimane in sala e alla decima posizione chiude la top ten “Morning Glory” con $4,030,000 per un incasso complessivo di $5,976,000. La prossima settimana potrebbe mutare la situazione in classifica con l’uscita di “Black Swan”, “The Warrior’s Way” e “All Good Things”. Arriva anche “I love you Philip Morris”, dark comedy a sfondo omosessuale con Jim Carrey e Ewan McGregor. Sembrano pellicole piuttosto “deboli” rispetto ai titani in pole position, secondo voi cosa succederà?

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑