News

Published on aprile 5th, 2013 | by Marco Valerio

0

La Casa chiuderà la XV edizione del Future Film Festival

La quindicesima edizione del Future Film Festival di Bologna vedrà come evento di chiusura la proiezione in anteprima nazionale de “La Casa”. Si tratta dell’atteso remake dell’horror cult di Sam Raimi del 1981, diretto dall’esordiente Fede Alvarez. “La casa” uscirà nelle sale italiane il 9 maggio distribuito da Warner Bros. Pictures Italia. Gli agghiaccianti e terrificanti colpi di scena, accentuati dall’uso delle moderne tecnologie, sono il tratto distintivo del reboot de “La Casa”. Il film, prodotto dallo stesso Sam Raimi con Rob Tapert (“30 giorni di buio”) e Bruce Campbell, scritto da Fede Alvarez e da Rodo Sayagues, è stato girato con una fotocamera digitale in una casa tra i boschi, simile all’originale per omaggiare la prima versione del 1981.

“Abbiamo dovuto girare il primo film in 16 millimetri e non potevamo permetterci effetti audio troppo dispendiosi – ha spiegato Sam Raimi -. E fu distribuito in poche sale per questo in tanti lo hanno visto solo in vhs. Mi sembrava giusto che la storia, su cui ho molto creduto, venisse raccontata ancora una volta sul grande schermo da un regista che avesse un punto di vista differente dal mio, con immagini e audio di alta qualità”.

Fede Alvarez, il regista, ha inoltre voluto ricorrere il meno possibile agli effetti speciali computerizzati puntando molto sugli elementi reali, sono stati usati più di venticinque litri di sangue e addirittura trecento di fluidi ripugnanti per le scene più cruente, avvalendosi dell’aiuto del supervisore George Ritchie, dell’esperto di protesi Roger Murray e della truccatrice Jane O’Kane.

Un'immagine tratta dal film La Casa

Un’immagine tratta dal film La Casa

Nella casa più terrificante del cinema muove i passi un cast di giovani attori: Jane Levy (“Suburgatory”), Shiloh Fernandez (“Cappuccetto Rosso Sangue), Lou Taylor Pucci (“Carriers”), Jessica Lucas (“Cloverfield”) e Elizabeth Blackmore (“La spada della verità”). Sono loro i cinque amici poco più che ventenni a rimanere intrappolati nella casa isolata nei boschi. In questo luogo inquietante si imbatteranno nella scoperta di un manoscritto antico, il “Libro dei morti”, che con i suoi contenuti misteriosi riporterà alla luce un demone spietato che li introdurrà in una realtà terribile e scioccante. Il regista Fede Alvarez, conosciuto per il corto fantascientifico “Ataque de pánico!”, ha portato il suo tocco personale alla storia.

“La Casa”, che nel 1981 terrorizzò gli spettatori di tutto il mondo diventando un classico di culto, è ancora considerato uno dei film più spaventosi di tutti i tempi.

Tags: , , ,


About the Author



Commenta il post

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Back to Top ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi