News

Published on Febbraio 17th, 2017 | by sally

0

“La mia fuga da Scientology” il 19 febbraio su Crime+Investigation

Scientology è stata fondata nel 1954, ancora oggi si discute sul fatto che possa essere considerata una religione a tutti gli effetti, ma in molti si riferiscono ad essa come “setta”.

Uno dei motivi sono le numerose controversie che, dalla data della sua fondazione, circondano questa organizzazione basata sulle credenze di Ron L. Hubbard, scrittore di romanzi fantascientifici. Anche la sua figura è stata piuttosto controversa, basti pensare che per sei anni l’uomo sparì completamente nel nulla, solo dopo raccontò di essere rimasto per tutto quel tempo in un ranch di lusso in California. Nel corso degli anni Scientology ha raccolto milioni di adepti in tutto il mondo, c’è chi parla di “lavaggio del cervello” e anche di frode, perché molti di essi hanno donato ingenti somme di denaro.

Inoltre pare difficile riuscire a lasciare l’organizzazione, il caso emblematico rimane la morte di Lisa McPherson, avvenuta ne 1995, pare per embolia polmonare. La donna aveva solo 36 anni e per 17 giorni era stata isolata nel Fort Harrison Hotel, in Florida. Purtroppo ancora oggi la madre della donna porta avanti la sua battaglia contro Scientology e non è l’unica.

Nei mesi scorsi si è parlato spesso delle dichiarazioni di Leah Remini, che dal 2013 ha lasciato definitivamente l’organizzazione. C’è anche la sua testimonianza in “La mia fuga da Scientology”, la serie divisa in 7 episodi che negli USA ha avuto un successo clamoroso, con ben due milioni di spettatori per il primo episodio. L’attrice ha fatto parte di Scientology per ben trent’anni, ha dichiarato di voler riuscire a far capire cosa succede davvero dentro la Chiesa fondata da Hubbard. La Remini ha quindi raccolto le testimonianze di altri ex membri di Scientology, in gergo “disconnessi”, si parla di abusi e minacce, problemi di cui si è parlato spesso negli anni ma che non sono mai venuti a galla. Tra i famosi adepti di Scientology ci sono Tom Cruise e John Travolta e in più di un’occasione si è parlato di come l’organizzazione influenzi la vita privata dei suoi seguaci; nel caso di Cruise in particolare, pare che sia stata proprio la chiesa a segnare la fine del suo matrimonio con Katie Holmes e l’allontanamento dalla figlia Suri.

L’appuntamento con “La mia fuga da Scientology” è su Crime+Investigation dal 19 febbraio alle 22.

Update

Abbiamo ricevuto una dichiarazione da parte della chiesa di Scientology in risposta all’uscita del programma di Leah Remini in Italia. Per correttezza riportiamo la dichiarazione, ovviamente sarete voi a trarre le vostre conclusioni sulla vicenda, non è nostra intenzione influenzare nessuno in nessun modo, facciamo semplice informazione:

Il programma televisivo condotto dalla sig.ra Leah Remini riguardante la Chiesa di Scientology non è niente di più che una fiction basata su un copione concordato.
Coloro che intervengono come testimoni sono stati espulsi dalla Chiesa di Scientology anni fa a causa di condotta non etica. Dopo vari anni in cui hanno cercato di svolgere un’attività per guadagnarsi da vivere hanno scoperto che quella di apostata poteva essere una professione ben retribuita.
La sig.ra Remini ha ripetutamente calunniato e cercato di trarre profitto e attenzione dai media tramite una serie di espedienti pubblicitari falliti che poi sono culminati nell’attuale programma televisivo, un programma che si basa sulle testimonianze di un cast di pochi bugiardi dichiarati – sempre gli stessi – i quali, per soldi, hanno raccontato per anni versioni diverse delle stesse storie fasulle di maltrattamenti.
Molte delle loro affermazioni sono state esaminate e screditate nei tribunali americani.
La sig.ra Remini dovrebbe smettere di promuovere l’odio e l’intolleranza religiosa per ricavarne denaro.
La vera storia della Chiesa di Scientology, cosa fa, le sue credenze e pratiche sono disponibili sul sito.

Tags: , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑