News

Published on marzo 14th, 2018 | by Elide Messineo

0

The Handmaid’s Tale: tutto quello che sappiamo sulla seconda stagione – parte 2

La prima stagione si è rivelata un grande successo e “The Handmaid’s Tale” tornerà su Hulu tra poco più di un mese, ecco quello che sappiamo sulla seconda stagione.

Elizabeth Moss è la protagonista indiscussa della serie nei panni di Difred. La serie è ambientata nella società immaginaria di Gilead, in un mondo distopico in cui le poche donne fertili rimaste vengono usate solamente per la procreazione. La nuova società si basa sulla distorsione di un estremismo religioso che prende vita dalla storia biblica di Rachele, moglie di Giacobbe. Attenzione, potrebbero esserci spoiler nei paragrafi successivi.

Quando inizia la seconda stagione di The Handmaid’s Tale

La nuova stagione della serie ha una data d’uscita, fissata per il 25 aprile, sempre su Hulu. C’è molta attesa per questa nuova stagione, la prima è interamente basata sul libro di Margaret Atwood e proseguirà adesso con il supporto dell’autrice. Rispetto alla prima stagione, che contava 10 episodi, ne usciranno 13.

Una serie sulle donne, fatta da donne

Reed Morano, che ha diretto i primi tre episodi della prima stagione di “The Handmaid’s Tale” e ha contribuito nella fase produttiva, non potrà prendere parte alla seconda stagione. Tuttavia il creatore della serie Bruce Miller ha dichiarato che metà degli episodi saranno diretti da donne e ha confermato il contributo di Margaret Atwood anche se, come abbiamo già detto, la storia prosegue oltre i fatti narrati nel suo libro. C’è in cantiere anche una terza stagione e sia Miller che la Atwood hanno in mente di considerare territori inesplorati, come le Colonie. Non sono mancate le accuse di razzismo, poiché la prima stagione è composta prevalentemente da personaggi bianchi, Miller sostiene che cambieranno molte cose anche su questo fronte.

LEGGI LA RECENSIONE DELLA PRIMA STAGIONE

Chi si aggiunge al cast

Il cast si arricchirà, sappiamo che sicuramente la storia dovrà spostarsi dai confini di Gilead e dovranno subentrare nuovi personaggi. Bradley Whitford, recentemente visto in “Scappa – Get Out” sarà il Comandante Joseph Lawrence. Come riporta Deadline, il suo personaggio è colui che ha creato tutta l’economia di Gilead. La giovane Sydney Sweeney, vista nella serie Netflix “Everything Sucks!“, sarà una quindicenne che cercherà di diventare la moglie del Comandante. Ci saranno anche Marisa Tomei, Clea Duvall – nei panni della moglie di Diglen- e Cherry Jones nei panni della madre di Difred. Scopriremo anche le sorti del personaggio di Alexis Bledel, che è stata confermata come personaggio fisso nella seconda stagione.

Un personaggio da approfondire

Sia nel libro che nella serie ricorre spesso il personaggio di Zia Lydia (interpretata da Ann Dowd) che, a quanto pare, avrà molta importanza anche in questa seconda stagione. Si tratta senza alcun dubbio di un personaggio interessante e dalle mille sfaccettature, anche per via del ruolo che ricopre. Bruce Miller ha detto che è un personaggio affascinante e che verrà approfondita la sua storia, scopriremo quindi chi era questa donna prima di diventare Zia Lydia e tutto il mondo delle altre zie e delle Marta che le ruotano attorno.

Ci saranno Luke e Moira?

Sì, ci saranno anche loro. Sappiamo che Moira è riuscita a raggiungere Luke, ma cosa succederà adesso? Anche su questo punto Bruce Miller è stato molto vago ma ha lasciato intendere che avranno i loro problemi personali ad affliggerli, che potrebbero quindi distogliere la loro attenzione da altre cose.

Il mistero del Mayday

In un mondo distopico in cui non ci si può fidare di nessuno, June ha trovato uno spiraglio di speranza quando ha scoperto l’esistenza del Mayday. Questo movimento di resistenza potrebbe non essere del tutto a suo favore. Vedremo come si evolverà, Bruce Miller ha fatto sorgere molti dubbi dichiarando che non si tratta di un movimento nato per salvare le ancelle ma piuttosto come una risposta alla società di Gilead in sé.

La gravidanza

Ovviamente la seconda stagione di “The Handmaid’s Tale“, prima di ogni altra cosa, si concentrerà sulla gravidanza di Difred e, come riporta la sinossi ufficiale, sulla sua intenzione di far nascere il suo bebè in un mondo libero. In attesa del 25 aprile, EW ha rilasciato la foto ufficiale della serie, che mostra le ancelle a un funerale, ma non sappiamo di chi sia. Bruce Miller ha avvisato gli spettatori per la visione della nuova stagione: “preparate una bottiglia di Scotch”.

Tags: ,


About the Author



Commenta il post

Back to Top ↑