Video

Published on aprile 29th, 2015 | by sally

0

The Lazarus Effect: il trailer

Il 21 maggio arriverà nelle sale il film di David Gelb con protagonista Olivia Wilde, intitolato “The Lazarus Effect“, di cui oggi vi mostriamo il trailer. 

La sinossi

Un gruppo di ricercatori, capeggiati da Frank e Zoe fanno un’incredibile scoperta: trovano il modo di riportare in vita i defunti. Dopo aver completato con successo, ma senza autorizzazione, un esperimento su un animale appena morto, il rettore della loro Università viene a sapere dei loro esperimenti sotterranei, il progetto viene improvvisamente sospeso. Tutto il team decide comunque di riprodurre il loro esperimento ma, a causa di un incidente, Zoe, viene orribilmente uccisa. Frank, pervaso dal terrore e dal dolore, li convince a fare qualcosa di impensabile: tentare di resuscitare la loro prima cavia umana. Inizialmente, la procedura si rivela un successo, ma la squadra presto si rende conto che qualcosa non va in Zoe. L’utilizzo su un essere umano porterà a pericolosi e inimmaginabili conseguenze per tutti. Il terrore dilaga in questo horror che vede protagonista la bellissima Olivia Wilde.

L’attrice protagonista sarà affiancata da Mark Duplass nei panni di  Frank, Sarah Bolger nei panni di Eva, Donald Glover in quelli di Niko, Ray Wise interpreta Mr. Wallace e ci sarà anche Evan Peters, nei panni di Clay.

La sindrome di Lazzaro

Il titolo del film prende nome proprio da qui, ci sono vari eventi nel corso della storia che vengono associati a questa definizione, a partire dal viaggio del soldato Er nell’aldilà documentato da Platone nel 380 a.C. Tuttavia quello di Lazzaro è un nome che tutti associamo alla Bibbia e alla resurrezione avvenuta a opera di Gesù. Nella letteratura medica negli USA si è parlato per la prima volta di sindrome di Lazzaro nel 1982 ma già nel 1977 il Dottor P.M.H. Atwater iniziò a studiare le esperienze pre-morte. Ci sono molti casi di gente certificata come deceduta che poi si è rivelata viva, come quello di una donna che morì di overdose nel 1996 e poi fu ritrovata intenta a russare in obitorio (36 ore dopo) o un uomo di 64 anni dichiarato morto che si è svegliato ed è morto quattro giorni dopo. Tutto ha dell’incredibile e non c’è una vera e propria spiegazione scientifica in merito e di casi ce ne sono altri, come quello di un uomo venezuelano che si è svegliato durante un’autopsia. Una delle più clamorose ha a che fare con un cane, poi rinominato Lazzaro, che è riuscito a sopravvivere dopo essere stato soppresso due volte. Insomma, il piccoletto di morire non aveva proprio la minima intenzione.

The Lazarus Effect – Trailer

Tags: , ,


About the Author



Commenta il post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑